Precisazioni di Telesud sul confronto: Di Girolamo / Grillo

115

Vi proponiamo di seguito  il comunicato stampa del Gruppo Editoriale di Telesud sul confronto televisivo che si sarebbe dovuto svolgere oggi sulla Emittente di Telesud tra i candidati a sindaco Alberto Di Girolamo e Massimo Grillo.

 

In merito ad alcune voci incontrollate che sono circolate negli ultimi giorni in città per un confronto televisivo che si sarebbe dovuto svolgere oggi sulla nostra Emittente – protagonisti i due sfidanti sindaci Alberto Di Girolamo e Massimo Grillo – teniamo a precisare quanto segue:

 Telesud, cosi come per tutta la campagna elettorale che ha visto condurre i suoi approfondimenti giornalistici all’insegna della massima correttezza e pluralità d’informazione ( sempre che qualcuno conosca davvero la legge sulla cosiddetta “par conditio”… ), non si è prestata ad alcuna strumentalizzazione o abbia avallato alcunché; semplicemente, come è ovvio, ha ritenuto la scorsa settimana di estendere un invito ai due sfidanti per dare una ulteriore opportunità agli elettori di farsi una opinione più compiuta sulla loro scelta anche per tramite di un confronto pubblico diretto. Posta la domanda durante una registrazione, abbiamo ottenuto subito – e raccontato ai telespettatori dunque – una prima risposta “a caldo”. Favorevole Grillo, contrario Di Girolamo. Niente di male; tutte legittime le scelte. Abbiamo continuato “off record” a sollecitare Di Girolamo per ripensarci; questo sempre per i motivi di cui sopra ( e non neghiamo per mero egoismo di audience… ). Ribadita la volontà di non partecipare, ne abbiamo preso serenamente atto e ne abbiamo data immediata comunicazione nelle nostre pagine d’informazione ( TG, sito e Facebook, già dallo scorso sabato e poi ripetuto con tanto di titolo lunedi… ). Per quanto ci riguarda la vicenda è chiusa ( o meglio non è stata mai aperta, nonostante in molti hanno cercato di tirarci dentro ); oggi pomeriggio si terrà la registrazione prevista e si farà con chi si presenterà. Il tutto nella massima correttezza ( e senza alcuna sedia vuota…,timore più volte paventato dai rumors di città ). La trasmissione andrà in onda regolarmente in onda alle 21 e certamente non sarà fossilizzata sulla stucchevole querelle ha presenziato/non ha presenziato. Il candidato che non vorrà aderire al nostro invito/confronto – per legittime motivazioni/strategie di comunicazione – avrà comunque i nostri studi a disposizione per registrare il suo ultimo messaggio ai cittadini e verrà trasmesso alle ore 23. Ogni altra scelta di comunicazione formale o informale fatta ( carta stampata, siti web, social, ecc.. ) esula dalla nostra responsabilità. Certo, pensate che colpo di scena ( e che ascolti per quanto ci riguarda… ) se all’ultimo momento i due decidessero per il confronto…”

SHARE