Presentata la XIII Rievocazione storica Trapani-Monte Erice (13-14 giugno)

234

XVIII-RIEVOCAZIONE-TRAPANI-MONTE-ERICE-_28web_29È stata presentata stamattina, presso la sala convegni del Coni di via Marconi, a Trapani, la XIII Rievocazione storica Trapani-Monte Erice, una manifestazione riservata alle auto d’epoca che si snoderà questo weekend (13-14 giugno) in diversi Comuni della provincia, organizzata dal Club Auto e Moto d’Epoca “Francesco Sartarelli” col patrocinio, tra gli altri, del Comune di Trapani, della Soprintendenza dei Beni Culturali ed Ambientali, dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Trapani, del Club Unesco Trapani.
Alla conferenza stampa di presentazione dell’evento sono intervenuti, tra gli altri, gli Assessori del Comune di Trapani Giorgio Aiuto (Bilancio) e Caterina Bulgarella (Sport e Spettacolo), il presidente del Club “Sartarelli” Salvatore Mustazza, il commissario sportivo Carlo Incammisa, il commissario manifestazione e pubbliche relazioni Alberto Catalano, il commissario tecnico club Salvy Marino e Danilo Gianformaggio, uno degli sponsor dell’evento. Di seguito alcuni stralci dei loro interventi.[su_spacer]

DSC02015Caterina Bulgarella (assessore Sport e Spettacolo Comune di Trapani): «Il Comune di Trapani è ben lieto di essere al fianco degli organizzatori. Ci auguriamo un buon afflusso di pubblico per questa manifestazione che può essere uno strumento di promozione del territorio, cosicché i turisti possano portare con loro un buon ricordo della città».[su_spacer]

Giorgio Aiuto (Assessore Bilancio Comune di Trapani): «Ringraziamo gli organizzatori e chi si prodiga, come loro, alla crescita economica, sportiva e culturale della città. Quest’amministrazione punta fortemente sul turismo e Trapani necessita di eventi di questo tipo perché possono avere una ricaduta rilevante sul territorio, dal punto di vista economico».[su_spacer]

Salvatore Mustazza (presidente club “F. Sartarelli): «Parteciperanno 64 o 65 vetture nelle due giornate. Saranno presenti anche, nella giuria, tra gli altri, i Sindaci di Trapani e dei Comuni dell’Agro Ericino, i presidenti dell’Ordine degli Architetti di Trapani, del Fai Trapani e dell’Unesco Trapani e il direttore del Museo Pepoli. Le condizioni meteo dovrebbero essere ottimali e contiamo in molti appassionati che possano seguire la manifestazione».[su_spacer]

Carlo Incammisa (commissario sportivo manifestazione): «Ci sarà una competizione con classifica che, però, non è basata sulla velocità ma sull’abilità dei piloti nel rispettare con estrema precisione, al centesimo di secondo, i tempi prestabiliti, alla guida di vetture antiche. Ci saranno sei prove cronometrate in totale. La prima sarà a Trapani, l’ultima a Valderice. La premiazione si terrà ad Erice. Il vincitore acquisirà punteggio per il campionato nazionale, infatti parteciperanno equipaggi provenienti dal Lazio e dall’Umbria».[su_spacer]

Alberto Catalano (commissario manifestazione e pubbliche relazioni): «Sabato ci sarà anche una sfilata presso piazza Scarlatti, a Trapani, che vedrà i partecipanti abbigliati con abiti a tema, in base all’epoca della vettura. Tutte le auto saliranno inoltre su un palco e saranno presentate agli appassionati. Un premio speciale sarà inoltre assegnato a chi è vestito nella maniera più adeguata. Un altro sarà poi dato un po’ a pelle, in base alle sensazioni e alle emozioni che la vettura che risulterà la migliore creerà. Per la gara saranno utilizzati cronometri meccanici a corda per assicurare che i tempi siano rilevati in maniera perfetta».[su_spacer]

Salvy Marino (commissario tecnico club “Sartarelli”): «Dietro tutta questa manifestazione c’è un lavoro davvero incredibile e per questo intendo fare un plauso a chi ci ha messo del proprio per dare una mano nell’organizzazione. Contiamo davvero nella presenza massiccia del pubblico».[su_spacer]

Danilo Gianformaggio (sponsor manifestazione): «Abbiamo creduto sin da sùbito nella manifestazione. Per questo abbiamo voluto fare la nostra parte, dando un contributo e offrendo la disponibilità anche per la prossima edizione».[su_spacer]

Di seguito alcuni dettagli tecnici della manifestazione e il programma della stessa.

La XVIII edizione della Rievocazione sarà arricchita anche quest’anno dall’assegnazione del premio “Auto d’Epoca in passerella”, un’intera giornata dedicata principalmente alle vetture ante-guerra con l’effettuazione di visite ai luoghi più prestigiosi della nostra provincia, per arrivare in tarda serata tra le stradine del caratteristico centro storico di Trapani con una vera e propria sfilata, al termine della quale, sarà effettuata la premiazione. La domenica sarà dedicata alla rievocazione del percorso storico della gara di velocità effettuando delle prove di abilità a tempo, infatti la manifestazione, essendo iscritta a calendario nazionale permetterà ai migliori concorrenti di qualificarsi per la finale che verrà effettuata a termine della stagione presso l’autodromo di Magione.

La manifestazione quest’anno vedrà, nella giornata di sabato 13 giugno, un percorso turistico culturale alla scoperta dei luoghi della Provincia. Il concentramento dei partecipanti avverrà la mattina su piazza Garibaldi e attorno alle 10:00 si prenderà il via per raggiungere Torre di Ligny per una visita turistica del museo. Successivamente dopo alcune prove di abilità fatte con le vetture si procederà percorrendo la strada panoramica per raggiungere la località di Bonagia con la visita della Tonnara. La mattinata si concluderà con la pausa per il pranzo che avverrà presso il Baglio Don Bartolo a Castelluzzo. Nel pomeriggio si effettuerà la visita della Chiesa Madre di Custonaci per poi procedere verso il centro storico di Trapani.

La sera come lo scorso anno, sarà organizzato un Concorso di Eleganza chiamato “Auto d’Epoca in Passerella” riservato alle vetture di notevole importanza e che le vedrà sfilare per le vie del Centro storico. La serata si concluderà con la premiazione dei vincitori.

La giornata di domenica sarà caratterizzata dalla storica rievocazione della Manifestazione che si svolse negli anni ‘50 e che, prendendo il via dalla Piazza V. Emanuele, giungeva ad Erice Vetta. E proprio nel borgo medievale si concluderà la manifestazione con la premiazione dei partecipanti.[su_spacer]

 

PROGRAMMA  DI SABATO 13 GIUGNO

– 8.30 – 10 Verifiche (P.zza Scarlatti a Trapani)

– 10.15 Partenza 1° vettura Visita a Torre di Ligny

– 10.45 1° prova cronometrata c/o P.zza Vittorio Veneto

– 2° prova cronometrata – Bonagia

–  12.00         Visita alle Grotte Mangiapane a Scurati nel comune di Custonaci

– 13.30          Pranzo presso agriturismo Baglio Don Bartolo a Castelluzzo.

– 16.00 Partenza per Custonaci  visita al Santuario e tempo libero in hotel

– 20.00 Sosta delle auto nelle aree riservate a parcheggio nel centro storico di Trapani. Cena presso la Casina delle Palme.

– 22.30 Inizio sfilata delle auto partecipanti a “Auto d’Epoca in Passerella nel centro storico di Trapani. A seguire premiazione per le auto (fino al ’75) che hanno partecipato alla sfilata[su_spacer]

PROGRAMMA  DI DOMENICA 14 GIUGNO

– 10.00 Partenza da Piazza Scarlatti della 1° vettura per effettuare la XVIII rievocazione storica Trapani Monte Erice con prove cronometrate a       P.zza Vittorio Veneto.

–  2° prova cronometrata a Valderice in via San Barnaba, (Pineta Comunale)

–   11.30  Arrivo 1° vettura della XVIII rievocazione storica Trapani Monte Erice presso il piazzale San Giovanni ad  Erice vetta.

– 13.30 Pranzo presso il ristorante “Baglio Fontanarossa “e premiazione

– 16.00 Saluti e rientro alle proprie sedi.

SHARE