Anche a Trapani arriva il Car Sharing noleggio auto a ore

257

DSCN7703Presentato questa mattina, presso l’aula delle conferenze di Palazzo D’Alì, il nuovo servizio di Car Sharing che è già operativo nelle province di Trapani e Palermo.
Alla conferenza stampa erano presenti il Sindaco di Trapani Vito Damiano e di Palermo Leoluca Orlando, l’assessore Andrea Giannitrapani, il presidente dell’Amat di Palermo Antonio Gristina, l’Arch. Francesco Amodeo di Alcamo e il direttore generale della Car Sharing ing. Domenico
Caminiti.[su_spacer]

Parte, quindi, uno nuovo servizio nell’ottica della mobilità sostenibile. Una risposta concreta a chi ha bisogno dell’auto solo in determinati momenti, con il vantaggio di un risparmio notevole non solo in termini monetari ma anche di tempi per la presa in consegna e il rilascio dell’auto. La stessa auto, nell’arco della giornata, puo’ essere utilizzata singolarmente da piu’ persone ed in momenti diversi. Si puo’ noleggiare da un minimo di un’ora ad un massimo di 7 giorni.[su_spacer]

A Trapani l’auto è reperibile presso l’aeroporto di Trapani Birgi, in via Palmerio Abate e in Via 30 gennaio in prossimità del porto.[su_spacer]

DSCN7682“E’ un importante passo avanti verso un ormai indifferibile cambiamento culturale verso una mobilità sostenibile – dichiara il Sindaco Vito Damiano – ma soprattutto un servizio innovativo che viene offerto alla comunità, prima ancora che ai turisti. Abbiamo sfruttato questa opportunità offerta dalla società AMAT di Palermo, peraltro già
operativa nei Comuni di Alcamo e Castellammare del Golfo, condividendo il progetto che vuole realizzare un sistema sinergico, una rete sul territorio della Sicilia occidentale, che predilige gli aspetti di efficienza ed economicità. L’interesse del Comune al progetto si concretizza anche attraverso una convenzione con AMAT molto favorevole ai dipendenti comunali e che consentirà all’Amministrazione Comunale di poter
utilizzare i veicoli in car sharing in sostituzione dei vetusti mezzi di servizio,
con consistenti risparmi di spesa”.

SHARE