Al via alle Egadi lavori di riqualificazione nelle scuole

111

Hanno preso il via alle Isole Egadi i lavori di riqualificazione degli impianti scolastici che prevedono l’adeguamento energetico, la sicurezza degli edifici, l’istituzione della scala antincendio e i lavori di rifacimento della palestra, al momento inagibile, grazie a un finanziamento del MIUR di circa 350 mila euro – previsto per tutte le scuole di primo grado – assegnato con i fondi FESR 2007/2013, Fondo Europeo di Sviluppo Regionale.  Si tratta di lavori di miglioramento degli ambienti scolastici che prevedono anche il risanamento degli intonaci e la sostituzione degli infissi alle finestre, alla scuola primaria di Favignana. E poi ancora piccole opere murarie per consentire una maggiore sicurezza (ad esempio nel reparto dei contatori della luce) e la sistemazione delle finestre dei corridoi, per evitare l’assolamento accecante che persisteva finora. I lavori alla palestra, isolata dal contesto delle aule, riguardano la scuola media di Favignana, mentre, così come precisa la Dirigente Scolastica, Giuseppa Catalano, gli infissi alle finestre riguardano la scuola primaria. Un intervento è previsto anche alla scuola di Marettimo, e riguarda la rimozione dell’intonaco.[su_spacer]

Come sottolinea il capo dell’Ufficio Tecnico del Comune, ingegnere Pietro Vella, intanto, l’Amministrazione Comunale ha partecipato ad un ulteriore bando per l’assegnazione di circa 400 mila euro; fondi con i quali realizzare il completamento della ristrutturazione della scuola. L’Amministrazione Comunale delle Egadi qualche anno fa aveva ricevuto l’importante notizia attesa dal Ministero dell’Istruzione e dal Ministero dell’Ambiente che, congiuntamente, proprio su richiesta della Giunta che aveva presentato un’apposita delibera, hanno poi finanziato, con l’importo pari a circa 350 mila euro, dei lavori di ristrutturazione necessari all’Istituto Comprensivo “Antonino Rallo”. I lavori che interessano la palestra della scuola media, la recinzioni e gli infissi della scuola elementare e anche le recinzioni e il giardino della scuola di Marettimo, dovranno essere consegnati entro il mese di dicembre.

 

SHARE