“Progetto Mare” : ristoro ai soggetti in situazioni di disagio psico-fisico,

115

Il consigliere Comunale Vincenzo Abbruscato scrive al Sindaco di Trapani per predisporre tutti gli atti propedeutici per la realizzazione del “PROGETTO MARE”.

Di seguito la lettera integrale:[su_spacer]

Con l’avvento della stagione balneare si aprono nuove opportunità per i cittadini tutti, ma sarebbe opportuno non dimenticare i più deboli.[su_spacer]

Negli ultimi anni è sempre più richiesto un intervento che possa accorciare le distanze tra il disabile e la Pubblica Amministrazione ed in questo contesto si sono predisposti dei progetti da affidare, dopo avviso di manifestazione di interesse, a soggetti, cooperative e/o associazioni che si impegnano a garantire un breve periodo di ristoro a quei soggetti, che in situazioni di disagio psico-fisico, ne facessero richiesta.[su_spacer]

Tale proposta, che diventa parte integrante dell’offerta dei SERVIZI SOCIALI del Comune di Trapani, nel corso degli anni ha avuto grande apprezzamento e seguito, sia sotto l’aspetto prettamente sociale, ma soprattutto in quello pratico.[su_spacer]

Infatti, i cittadini a cui è rivolto il “PROGETTO MARE”, difficilmente avrebbero opportunità di svago e intrattenimento che caratterizza le finalità della proposta che, con risorse veramente esigue rispetto ai benefici, solitamente ha raggiunto.[su_spacer]

Con la presente si propone alla S.V. a predisporre tutti gli atti propedeutici per la realizzazione del “PROGETTO MARE” nel mese di agosto p.v., atteso che causa ritardi nell’approvazione dello strumento finanziario , da due anni non si programma questa iniziativa.

SHARE