Scozzarella torna al Trapani a titolo definitivo

113

Il Trapani lo ha fortemente voluto e Matteo Scozzarella non ha mai nascosto la sua aspirazione a vestire ancora la maglia granata. Un idillio che si è ora concretizzato, passando dall’accordo raggiunto con l’Atalanta (squadra proprietaria del cartellino del centrocampista) e concluso con il trasferimento di Scozzarella al Trapani a titolo definitivo con un contratto di due anni più opzione.[su_spacer]

Matteo Scozzarella, classe 1988, che nella passata stagione ha collezionato 21 presenze con il Trapani in campionato (1.778 minuti giocati) ed ha realizzato due reti (indimenticabile quella al 49’ del secondo tempo di Trapani-Bari, 36/a giornata di campionato), ha già raggiunto l’altro ieri sera il resto del gruppo nella sede del ritiro e da ieri mattina ha iniziato gli allenamenti.[su_spacer]

“Volevo dare continuità a qualcosa iniziata lo scorso anno e sono felice – ha detto Scozzarella -. Lo sono ancor di più perché la Società, con il mio trasferimento a titolo definitivo, mi ha dimostrato tanto e voglio ripagare sul campo la grande fiducia riposta su di me. Qui ci sono le condizioni giuste per stare bene e far sì che io possa rendere nel migliore dei modi”. Il Trapani 2015/16 visto da Matteo Scozzarella è una squadra nella quale “ci sono tanti compagni con cui ho giocato nella scorsa stagione, e questo è senza dubbio un bel punto di partenza, e nuovi giocatori molto ambiziosi che hanno voglia di fare bene. Insieme, noi “vecchi” ed i nuovi speriamo di riuscire a migliorare quanto fatto lo scorso anno, senza però fare grandi voli pindarici – ha aggiunto -. Il nostro obiettivo resta sempre quello di salvarci prima possibile. A fine torneo trarremo le conclusioni”. Sul piano personale “spero di giocare con più continuità rispetto allo scorso anno, quando sono stato fuori per diversi mesi. Voglio disputare un campionato senza intoppi di alcun genere”. Infine, un ringraziamento ai tifosi: “So che sono molto felici di questo mio ritorno. A Trapani sto molto bene. Spero di dare qualcosa in più, sia per loro, sia per la squadra e la Società, sia per me”.

SHARE