Trapani, la Segesta autolinee sposta il proprio capolinea al Terminal di Piazzale Giovanni Paolo II

375

A seguito di un incontro promosso dall’assessore al turismo, Caterina Bulgarella e del comandante della polizia municipale Dr. Biagio De Lio con i vertici delle autolinee Segesta sono state superate le incomprensioni derivanti dall’ordinanza sindacale con la quale è stato
interdetto il transito agli autobus extraurbani dalle ore 08.00 alle ore 20.00 lungo la via Ammiraglio Staiti.

La società Segesta, che aveva espresso perplessità sulla nuova regolamentazione del traffico
pesante in Città, ha concordato di spostare il proprio capolinea al Terminal City di Piazzale Papa Giovanni Paolo II, così come aveva già fatto immediatamente l’Azienda Siciliana Trasporti (AST) la cui esecuzione dell’ordinanza sindacale non aveva fatto registrare disagi all’utenza.[su_spacer]

Gli autobus della Segesta, in arrivo a Trapani, osserveranno una fermata intermedia, prima di
raggiungere il capolinea del Terminal City, lungo la via Spalti in corrispondenza dell’ingresso dell’ex Dispensario.
Dal Terminal City i collegamenti con il porto ed il centro storico sono garantiti con i bus urbani della ATM, in coincidenza con ogni arrivo dei mezzi della Segesta e dell’AST.
In tal modo da un lato si eviteranno eventuali disagi per i viaggiatori e dall’altro il decongestionamento del traffico pesante lungo il porto sarà assicurato, con i conseguenti benefici per l’intera collettività.[su_spacer]

Sempre in materia di trasporto urbano l’Amministrazione Comunale ha concordato con l’ATM di migliorare ed implementare la segnaletica verticale, sia al terminal che nelle fermate dei bus navetta per consentire all’utenza italiana e straniera di individuare con precisione i mezzi che collegano il porto ed il centro storico.

SHARE