Marsala, il consiglio comunale non approva le nuove tariffe TARI

282

Il Consiglio Comunale di Marsala ha bocciato ieri sera (con 13 voti contrari, 12 favorevoli e un astenuto) l’atto deliberativo riguardante le nuove tariffe della IUC, l’Imposta Unica Comunale – Tassa sui Rifiuti (TARI), per l’anno 2015, con la determinazione della scadenza di versamento della rata a saldo.[su_spacer]

Alla votazione, che ha avuto un esito clamoroso visto che la maggioranza era presente in aula con 16 consiglieri rispetto ai 18 dei quali dispone, si è giunti dopo quasi tre ore di dibattito e le dettagliate e puntuali relazioni dell’assessore Agostino Licari, delegato dal sindaco, del dirigente del Settore Ragioneria Nicola Fiocca e dei funzionari comunali Elio Messineo e Filippo Angileri. Ad intervenire in aula e a tempestare di domande l’assessore Licari sulle compostiere (“maggiori controlli per verificare se vengono effettivamente usate”) e le altre agevolazioni previste per i soggetti invalidi ed ultra 65enni, l’uso stagionale delle abitazioni, e gli studenti e i lavoratori fuori sede, sono stati i consiglieri Pino Milazzo, Aldo Rodriquez, Flavio Coppola, Rosanna Genna, Daniele Nuccio, Michele Gandolfo, Antonio Vinci, Vito Cimiotta, Ginetta Ingrassia Walter Alagna e Giusi Piccione.[su_spacer]

Ingrassia e Walter Alagna, in particolare, hanno sottolineato che “il precedente C.C. ha solo applicato la legge, non s’è inventato nulla e che non deve passare il messaggio che le premialità vanno condannate e non agevolate”  ed ancora che “i cittadini onesti pagano e pagano sempre di più e che l’aumento della IUC non si può certo imputare al Consiglio, ma a chi ha governato la città negli ultimi tre-quattro anni”. Da parte sua, invece, Giusi Piccione, ha proposto in aula, “anche per ridurre il conferimento di rifiuti organici, di coinvolgere le associazioni che operano nel sociale  per recuperare e far pervenire a quanti vivono in stato di necessità il cibo prossimo alla scadenza nei vari supermercati e quanto giornalmente, ancora perfettamente commestibile, viene gettato via a fine giornata dai negozi di alimentari, panifici, bar, e ristoranti “.[su_spacer]

Al termine dei vari interventi, il presidente Enzo Sturiano ha messo in votazione l’atto deliberativo. Presenti 26 consiglieri (erano assenti Marrone e Cordaro per la maggioranza, nonché Sinacori e Walter Alagna per l’opposizione), della maggioranza hanno votato favorevolmente in 12: Sturiano, Ferreri, Vinci, Meo, Mario Rodriquez, Di Girolamo, Cimiotta, Nuccio, Ingrassia, Galfano, Luana Alagna e Licari. Si è astenuto Leonardo Coppola (Una voce per Marsala), mentre hanno votato contrario, per la maggioranza, i socialisti Oreste Alagna, Letizia Arcara e Michele Gandolfo, ed ancora, per i gruppi di opposizione, i consiglieri Aldo Rodriquez, Flavio Coppola, Ferrantelli, Chianetta, Gerardi, Genna, Angileri, Eleonora e Pino Milazzo e Giuseppa Piccione.

SHARE