Tecnologie superate per le nuove apparecchiature dei laboratori di analisi degli ospedali trapanesi, Uil Fpl chiede immediata verifica all’Asp

146

Le nuove apparecchiature per i laboratori di analisi cliniche collocate nei presidi ospedalieri della provincia sarebbero in realtà strumenti tecnici datati, in alcuni casi anche di vent’anni. Il segretario generale della Uil Fpl di Trapani Giorgio Macaddino chiede, pertanto, alla direzione strategica dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Trapani un’immediata verifica.[su_spacer]

La Uil Fpl – afferma Macaddino – chiede un immediato riscontro circa alcune, che ci auguriamo infondate, notizie che riguarderebbero diversi laboratori di analisi cliniche allocati presso i presidi ospedalieri del nostro territorio, che hanno assunto con regolari gare d’appalto, provveduto all’acquisto di macchinari tecnologici per effettuare attività diagnostiche. Sembrerebbe in base alle sfuocate notizie in nostro possesso che i nuovi acquisti non sarebbero sufficientemente adeguati agli standard di innovazione che la tecnologia oggi mette a disposizione. Probabilmente avrebbero perfino un gap, rispetto ai tempi odierni, di almeno venti anni di arretratezza”.[su_spacer]

Il segretario generale della Uil Fpl invita, dunque, la direzione strategica Asp a verificare tempestivamente se “quanto narrato – aggiunge – possa trovare un fondamento che di fatto procurerebbe uno spreco di un’opportunità di innovazione che permetterebbe una sicurezza per i utenti cittadini”.

 

SHARE