Pallacanestro Trapani, il secondo under granata è Mattia Molteni

158

Mattia Molteni è la nuova guardia della Pallacanestro Trapani. Insieme a Mirko Gloria, completa la coppia di “under” (Molteni è nato nel 1996) che andranno stabilmente a referto nella prossima stagione. Esterno talentuoso e di ottima prospettiva, arriva a Trapani in prestito da Cantù.[su_spacer]

Mattia Molteni è nato il 10/03/1996 a Como. Fin da giovanissimo ha iniziato la sua attività cestistica a Cantù, dove ha giocato a partire dal minibasket fino allo scorso anno. In ambito giovanile ha svolto tutti i campionati di categoria, mentre per le ultime due stagioni è stato affiliato alla prima squadra, che ha disputato il massimo campionato italiano, vivendo in un paio di occasioni anche l’emozione della convocazione. Contemporaneamente, è stato impegnato negli stessi 2013/14 e 2014/15 in doppio tesseramento con la società Gorla Cantù, nel campionato di Serie C. Nel corso dell’annata appena conclusa la sua esperienza sul campo è cresciuta notevolmente, fino a fargli raggiungere le consistenti medie di 24.41 minuti, 11.7 punti, 3.4 assist e 1.7 assist a partita.[su_spacer]

Si definisce uno sportivo a tutto tondo, che ama il movimento, l’avventura e che non si tira indietro quando ha la possibilità di provare nuovi generi di discipline. Gli piace seguire in televisione il calcio e non può negare di avere un particolare debole per l’Inter. Lo scorso mese di giugno si è diplomato al liceo scientifico. Gli piace la musica di tutti i generi, ma il suo cantante preferito è senza dubbio Davide Van De Sfroos, artista che si esibisce in lingua dialettale.[su_spacer]

Mattia Molteni (guardia Pallacanestro Trapani): “Quella che mi accingo a vivere a Trapani sarà la mia prima esperienza lontano da casa. Per questo motivo, ciò che mi aspetto è di affrontare una stagione utile a farmi crescere in tutti i sensi e che ciò mi consenta di introdurmi a pieno nel mondo del professionismo. L’idea di dedicarmi completamente al basket mi entusiasma, perché, come è facile immaginare, è quello che ho sempre sognato. Non mi sembra il momento di avanzare pretese e parlare di obiettivi, né personali, né di squadra. Posso solo dire che non vedo l’ora di lanciarmi con tutte le mie energie in questa nuova sfida”.[su_spacer]

Ugo Ducarello (coach Pallacanestro Trapani): “Mattia Molteni è un prospetto di sicuro interesse. Arriva da una realtà come Cantù, dove si respira basket di altissimo livello da decenni. La sua educazione cestistica, quindi, è stata di qualità eccelsa. Inoltre, l’ultima esperienza in Serie C gli ha garantito un minutaggio sul campo tale da renderlo più navigato di molti suo coetanei. Sono sicuro che avrà modo di dimostrare le sue abilità e che potrà darci una grossa mano nel corso di tutta la stagione”.

SHARE