Taylor Griffin completa il roster della Pallacanestro Trapani

134

Taylor Griffin è il secondo atleta statunitense della Pallacanestro Trapani, che completa il roster a disposizione di coach Ducarello. Si tratta di un’ala grande di 201 centimetri, con una fisicità e un atletismo tali da consentirgli di giocare all’occorrenza anche da pivot. Dopo dei trascorsi anche in Nba, con la maglia dei Phoenix Suns, e in Europa, in Belgio, nell’ultima stagione è stato campione NBDL (la lega di sviluppo americana, affiliata alla NBA) con i Santa Cruz Warriors. Taylor Griffin è il fratello di Blake Griffin, stella Nba in forza ai Los Angeles Clippers.[su_spacer]

Taylor Griffin è nato il 18/04/1986 negli Stati Uniti, a Oklahoma City. Dopo aver completato gli studi liceali e aver giocato all’Oklahoma Christian School, nel periodo universitario ha fatto parte degli Oklahoma Sooners (Università dell’Oklahoma), che disputano il prestigioso girone del campionato NCAA denominato “Big 12 Conference” (nell’anno da ‘senior’, l’ultimo del quadriennio, è arrivato con la sua squadra fino ai quarti di finale nazionali, chiamati ‘Elite Eight’, e ha collezionato una media stagionale di 9.6 punti, 8.3 rimbalzi e 1.3 recuperi a partita, tirando con il 53.6% da 2 e il 35.3% da 3). Nel Draft Nba successivo, quello del 2009, è stato selezionato al secondo giro dai Phoenix Suns, con la 48ª scelta assoluta. Nel corso del campionato 2009/10 ha debuttato in Nba e giocato per alcune partite, ma per periodi saltuari della stagione è stato anche a fare esperienza con gli Iowa Energy, in NBDL. L’anno dopo ha tentato l’avventura in Europa, per la precisione in Belgio, dove ha disputato il massimo campionato nazionale con il Liège Basket. Conclusa questa esperienza ha fatto ritorno nel suo paese, dove ha firmato un contratto di nuovo in Nba con i Charlotte Bobcats, per poi finire stabilmente in NBDL, stavolta con i Dakota Wizards. Dalla fine del 2012 a oggi ha giocato per un’altra squadra della stessa lega, i Santa Cruz Warriors, con cui è diventato campione NBDL nell’annata appena conclusa (l’ultima stagione ha giocato 23.6 minuti a gara, viaggiando a 9.7 punti, 5.7 rimbalzi e 1.6 assist di media, con il 44% dal campo).[su_spacer]

Taylor Griffin (ala/pivot Pallacanestro Trapani): “Sono molto felice all’idea di iniziare questa nuova avventura a Trapani. Quella di giocare per la prima volta in Italia, in un campionato difficile e di valore, è un’opportunità che mi riempie di energia e di voglia di iniziare. Per me sarà una bellissima esperienza di vita, ma anche un momento importante per la mia carriera. Sono sicuro che insieme alla nuova squadra potremo dire la nostra e vivere una stagione positiva”.[su_spacer]

Ugo Ducarello (coach Pallacanestro Trapani): “Taylor Griffin è un giocatore completo, che nel corso della chiacchierata che ho sostenuto con lui mi ha molto convinto di avere grande motivazione a mettersi in gioco e venire a Trapani. Su di lui c’erano tante atre squadre oltre a noi, quindi siamo doppiamente sodisfatti di essere riusciti ad accaparrarci le sue prestazioni. Dovremo avere pazienza, perché è un atleta che da tre anni non gioca in Europa, ma siamo certi che non appena si ambienterà sarà facile apprezzare le sue enormi doti. Certamente a spiccare sono le sue qualità atletiche, ma questo non deve creare equivoci, perché in campo Griffin sa fare tante altre cose. Negli anni ha migliorato molto il suo tiro da tre, ma sa anche passare bene la palla e difendere. Inoltre, rappresenta esattamente la tipologia di giocatore che cercavamo, in quanto si tratta di un’ala che può benissimo ricoprire anche il ruolo di pivot puro, accoppiandosi benissimo, quindi, sia con Renzi, sia con Filloy”.

SHARE