Ascensore fermo da due mesi al cimitero di Trapani, Salone ne chiede l’immediata riparazione.

114

 

Da almeno due mesi uno degli ascensori del cimitero di Trapani a servizio di sepolture disposte su tre livelli è fermo per un guasto. Il consigliere comunale, Francesco Salone, presidente della II Commissione permanente lavori pubblici, ha inviato stamani una nota alla dirigente dell’Ufficio servizi cimiteriali, Rosalia Quatrosi, nella quale chiede un intervento immediato per la riparazione dell’ascensore.[su_spacer]

«Appare incomprensibile – afferma Salone – che a persone disabili e cittadini anziani con difficoltà di mobilità sia di fatto negata la possibilità di visitare i propri cari le cui salme sono disposte nei piani sopraelevati dei blocchi di sepolture. Il problema riguarda molte persone poiché al primo ed al secondo piano del Gruppo Speciale 1 B, il colombario custodisce più di 1500 salme. Inoltre per quel che mi è dato sapere non si tratta di un guasto grave ma di un inconveniente tecnico al più nuovo degli ascensori collocati nel cimitero. La sostituzione di un inverter che ripristinerebbe l’ascensore è, secondo quanto mi viene riferito, una soluzione che costa poche migliaia di euro».[su_spacer]

«Auspico – conclude Salone – che gli uffici possano accogliere con sollecitudine la mia indicazione che rappresenta decine di cittadini che mi hanno segnalato il problema».

SHARE