Fremito d’Arja si aggiudica il titolo Audi Melges 20 European Championship

149
Non c’è stata storia: l’Audi Melges 20 European Championship si è chiuso come da pronostico con la vittoria di Fremito d’Arja, lo scafo che in corso di stagione ha dimostrato più di ogni altro di avere le potenzialità per annichilire una flotta competitiva come quella degli Audi Melges 20 e di assicurarsi anche il successo nelle Audi tron Sailing Series.[su_spacer]

Il nostro main focus era conquistare le Audi tron Sailing Series, che lo scorso anno ci eravamo lasciati sfuggire proprio all’ultimo: se a questo ci aggiungiamo la vittoria nel Campionato Europeo possiamo dirci davvero soddisfatti – ha commentato Levi dopo essere stato incoronato King of Salt e King of the Kings dal Senatore Antonio D’Alì – E’ un risultato che mi rende molto orgoglioso e che va in buona parte attribuito al mio equipaggio: io, in fondo, cerco di essere veloce, portando la barca verso la direzione che mi indicano a bordo. La nostra stagione proseguirà ora con l’Audi Melges 20 World Championship di San Francisco: andiamo a confrontarci con equipaggi come quello di Samba Pa Ti, che avrà il vantaggio di navigare in casa su un campo di regata molto complicato. Voliamo oltre Oceano con la speranza di fare bene, anche se, almeno per ora, approcciamo questa trasferta più come un premio al termine di una stagione davvero entusiasmante”.[su_spacer]

Giunto a Trapani forte delle tre vittorie (Loano, Riva del Garda e Porto Ercole) raccolte nell’arco di quattro tappe e della Gold Cup conquistata a Napoli alcune stagioni fa, l’equipaggio di Dario Levi (Niccolò Bianchi, Stefano Lagi, Francesca Masotto) ha sin dalle battute iniziali messo le cose in chiaro. Agli avversari non è rimasta che la lotta per le piazze d’onore: una battaglia combattuta e appassionante, anche se il no race dell’ultima giornata, dovuto alla totale assenza di vento, ha lasciato un po’ di amaro nella bocca dei tanti che vedevano il podio a un paio di lunghezze.[su_spacer]
A fare propri seconda e terza piazza, facendo valere i risultati delle prime due giornate, sono stati Customly (Agusta-Zandonà), finito a venti punti dal battistrada e giunto secondo anche nel circuito, e Nika (Prosikhin-Sehevstov), che ha messo in fila i connazionali di RUS-29, il vincitore delle Audi tron Sailing Series 2014 Out of Reach, terzo nell’edizione di quest’anno, Lucifer, Russotrans, Audi g-tron F.lli Giacomel, Kotyara e Pecceré.[su_spacer]

Archiviato l’Audi Melges 20 European Championship e le Audi tron Sailing Series riservate al piccolo di casa Melges, la collaborazione tra B.Plan Sport&Events, Melges Europe e lo Yacht Club Favignana si rinnova già da questa settimana, quando, sempre presso l’Audi Hospitality localizzata sul Lungomare Ammiraglio Staiti, arriveranno i protagonisti del Campionato Italiano Melges 24, evento valido come quarta frazione delle Audi tron Sailing Series riservate allo storico monotipo prodotto dal cantiere statunitense.

SHARE