Il segretario del Pae Rizzi inizia tour siciliano contro randagismo e zoomafia

150

E’ iniziato questa mattina il tour per la Sicilia di Enrico Rizzi, capo della segreteria del Partito Animalista Europeo. Durante questo giro, l’animalista incontrerà volontari ed Istituzioni al fine di reprimere il triste fenomeno del randagismo ed attuare delle azioni al fine di reprimere i reati commessi dalla criminalità organizzata (corse clandestine, combattimenti tra cani, ecc..); reati purtroppo molto diffusi in Sicilia.[su_spacer]

La prima tappa è stata nella città di Carini (Prov. Palermo) dove ho incontrato il neo sindaco ed il Comandante della Polizia Municipale. Si tratta del comune che nei giorni scorsi ha impedito lo svolgimento del palio e per il quale era nata una incomprensione col il primo cittadino, fortunatamente chiarita. Entrambi hanno spiegato al segretario del Partito Animalista le loro grandi difficoltà nel fronteggiare il fenomeno a causa del dissesto economico del comune e della grave latitanza della Regione, ma si sta lavorando ugualmente per costruire un rifugio ed accogliere i nostri amici a quattro zampe. Nel frattempo il comune ha stipulato una convenzione con un rifugio privato per garantire la dovuta assistenza ai randagi che necessitano di cure immediate. “Ho garantito al sindaco ed al comandante dei vigili, che ringrazio per la loro calorosa accoglienza, la mia massima disponibilità a collaborare per trovare le giuste soluzioni. Ci siamo infatti dati appuntamento per le prossime settimane”-ha dichiarato Rizzi al termine dell’incontro.

SHARE