Trapani, scuola materna “Don Bosco” occupata e danneggiata da migranti

314

migranti2La scuola materna “Don Bosco”, sita a Trapani in via Mazzini è stata occupata abusivamente, da un gruppo di migranti e così, questa mattina, una trentina di bambini sono stati costretti a fare lezione in un’aula del plesso “Leonardo da Vinci” di via San Pietro, nell’omonimo quartiere. Durante la loro “occupazione”,  gli extracomunitari hanno messo a soqquadro i locali, distruggendo vetrate e sfondando alcune porte. Il plesso necessita dunque di adeguati interventi per la messa in sicurezza.

Questa mattina, i genitori degli alunni della scuola materna, ignari di tutto, hanno accodanni migmpagnato i loro figli, per il primo giorno di scuola, presso l’istituto di fronte l’autostazione di piazza Ciaccio Montalto. I bambini, però, sono rimasti fuori. All’interno c’erano due migranti che si stavano lavando. I due, nonostante il tempestivo intervento della Squadra volante, sono riusciti a fuggire.

danni2Davanti alla scuola materna è subito scoppiata la protesta dei genitori. Nessuno, infatti li aveva informati che il plesso era chiuso e che i bambini erano stati dirottati in via San Pietro. In attesa che vengano eseguiti gli interventi di manutenzione necessari, le due classi saranno ospitate presso la scuola “Ascanio” e presso il plesso di Via San Pietro.

*Foto: Bova

SHARE