Occupazione scuola Don Bosco, Progetto per Trapani: “Grave e paradossale quanto accaduto”

113

L’associazione “PROGETTO PER TRAPANI – UNITI PER LA SICILIA”, appreso dell’occupazione ad opera di migranti della scuola materna Don Bosco di Trapani, esprime la propria preoccupazione rispetto ad un fatto più volte verificatosi (l’occupazione con danneggiamenti) e che nonostante i diversi solleciti della dirigente scolastica e gli interventi da parte della amministrazione comunale ancora ad anno scolastico iniziato si ripete.[su_spacer]

scuola2“Riteniamo grave e paradossale, per certi aspetti-, commenta Rocco Sgrò, responsabile settore Giustizia della citata Associazione-, quanto accaduto e per questo chiediamo che la scuola venga messa subito in sicurezza e che della questione venga interessato il Prefetto.  In questo senso- continua Sgrò-, ci uniamo all’appello della dirigente scolastico dott.ssa Silvana Lentini, che adesso teme per l’incolumità dei bambini, che ha più volte denunciato quanto accaduto ed ha chiesto al Prefetto ed al Questore di Trapani di considerare questa scuola “zona sensibile”, suggerendo altresì di organizzare un presidio da parte delle Forze dell’Ordine”.

SHARE