Progetto per Trapani: “Irresponsabile la decisione del governo Crocetta di bocciare il referendum contro le trivellazioni”

105
Di seguito la nota stampa dell’Associazione “Progetto per Trapani”, in merito al mancato referendum contro le trivellazioni.[su_spacer]
“Ci risiamo! Il Governo regionale ha perso l’ennesima occasione per schierarsi dalla parte dei cittadini siciliani. L’Ars, grazie anche al “No” espresso dai deputati trapanesi del Pd, Ruggirello, Gucciardi e Milazzo ha bocciato il referendum contro le trivellazioni petrolifere. In tal modo si è dato via libera allo scempio nei nostri mari consegnando le nostre ricchezze naturali alle lobby petrolifere.
L’”Associazione Progetto per Trapani Uniti per la Sicilia” esprime tutto il proprio disappunto per la decisione del governo Crocetta, ritenuta irresponsabile e lesiva degli interessi del nostro territorio, e prende le distanze dai deputati regionali del Pd che ancora una volta hanno preferito anteporre l’asservimento politico al governo Renzi agli interessi della Sicilia e dei siciliani.
Bisognerebbe incentivare il potenziamento delle energie rinnovabili piuttosto che investire sulle fonti inquinanti utili solo a rimpinguare il tornaconto delle multinazionali.
Non era mai accaduto che tante regioni, circa 10, votassero un referendum contro una legge dello Stato…ma all’appello manca oggi ancora la Sicilia.
“Ci stanno umiliando il mare, ci stanno uccidendo il mare” – diceva il testo di una famosa canzone; mai parole furono più consone a descrivere questa pagina buia della storia siciliana”.
SHARE