Ondata di furti a Trapani, il prefetto Leopoldo Falco assicura l’intervento dello Stato

135

Anche l’associazione Progetto per Trapani – Uniti per la Sicilia, presente all’incontro di stamane con il prefetto Leopoldo Falco, ha espresso tutta la propria preoccupazione sul problema dell’ordine pubblico nella città di Trapani e nel territorio di Erice Casa Santa, dove negli ultimi due anni si è registrato un aumento dei fenomeni di microcriminalità e di attività illecite, in questo caso affrontando la spinosa questione dei parcheggiatori abusivi che ha raggiunto livelli di esasperazione non più tollerati dai cittadini.[su_spacer]

Insieme alle altre associazioni, Codici, Osservatorio per la Legalità, cittadini e operatori del settore turistico, abbiamo chiesto il ripristino della legalità che da sempre ha contraddistinto Trapani come città relativamente “tranquilla” nel più complesso e complicato panorama dei fenomeni criminali del meridione.[su_spacer]

Il Prefetto ha assicurato che la presenza dello Stato si farà sentire e che saranno concordate insieme alle altre istituzioni locali tutte le misure idonee a ristabilire la sicurezza e l’ordine pubblico sul nostro territorio.

SHARE