Parcheggiatori abusivi a Trapani, stamani incontro tra l’Associazione Co.Di.Ci. e Prefetto

100

Una delegazione dell’Associazione Co.Di.Ci. – Centro per i Diritti del Cittadino, assieme ad alcuni cittadini, ha incontrato stamane con il Prefetto Leopoldo Falco per discutere della questione relativa ai parcheggiatori abusivi sia nel territorio di  Trapani che in quello di Erice.

L’Avv. Vincenzo Maltese, Segretario di Codici Trapani, nel ricordare che esiste ed è vigente in tutta la città, una ordinanza sindacale che vieta la richiesta di elargizioni  di denaro per fatti connessi al parcheggio dell’auto,  ha illustrato quelle che sono le problematiche e le denunce pervenute, specie nell’ultimo anno, da parte dei cittadini, soffermandosi in particolare su quelle di alcuni proprietari di strutture ricettive e B&B testimoni di “atti di prepotenza” nei confronti di turisti e cittadini. E’ stata anche discussa la presenza di migranti in tutti i semafori della città. “Grazie anche ad una testimonianza diretta, – commenta l’Avv. Vincenzo Maltese al termine dell’incontro-, è stato messo in risalto che ormai in città vi è un problema di ordine pubblico e sicurezza. Problema che il Prefetto ha pienamente condiviso, tant’è che ha dato subito piena rassicurazione di parlarne, unitamente al problema dei furti, alla riunione del Comitato per l’Ordine Pubblico e la Sicurezza convocato per Giovedì 1 ottobre prossimo”.[su_spacer]

La massima autorità del Governo sul territorio ha poi apprezzato la partecipazione dei cittadini e dell’associazione Codici in particolare alle questioni che riguardano i problemi del territorio, reputando importante il ruolo interlocutorio con la pubblica amministrazione da questa svolto nell’interesse del bene comune. “Alla luce dei contenuti dell’incontro odierno, ci riteniamo fiduciosi e non possiamo che ringraziare S.E. Leopoldo Falco per la sensibilità mostrata,- conclude Maltese-, certi che l’impegno assunto nel risolvere tali problematiche sarà totale”.

SHARE