Scuola a Marettimo, trovata la soluzione per la cattedra mancante

137

Il vice sindaco di Favignana–Isole Egadi, con delega alle frazioni, Vincenzo Bevilacqua, e l’assessore alla Pubblica Istruzione, Emanuela Serra, hanno da poco concluso un incontro tenuto questa mattina a Trapani con Andrea Maiorana, dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale (già Provveditorato), per affrontare e risolvere un problema relativo alla scuola primaria di Marettimo.[su_spacer]

La soluzione è stata trovata, scongiurando così, di fatto, l’attuale situazione che vedeva in servizio ad oggi soltanto un’insegnante per un’unica pluriclasse e un’altra che andava sull’isola due volte la settimana, per complessive 8 ore settimanali. Il dirigente del Provveditorato ha assicurato al vice sindaco e all’assessore alla Pubblica Istruzione il potenziamento di organico a Marettimo, esattamente su indicazione del Sottosegretario di Stato del Ministero dell’Istruzione, Davide Faraone che, sollecitato dalle istituzioni egadine, si era così espresso garantendo il provvedimento entro la fine di ottobre per l’assegnazione della seconda cattedra definitiva a Marettimo. Nelle more, intanto, così come concordato da Enzo Bevilacqua ed Emanuela Serra in un ulteriore incontro svoltosi questa mattina con la Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo “Antonino Rallo” delle Egadi, Giuseppa Maria Catalano, sull’isola verrà inviata un’altra insegnante da Favignana, per coprire i tre giorni attualmente mancanti e garantire le ore di lezione. L’Amministrazione rassicura pertanto le famiglie che reclamavano entrambe le insegnanti a tempo pieno, garantendo la possibilità di svolgere serenamente il programma scolastico.

SHARE