Comitato Esercenti “Viviamo Trapani” sulla situazione amministrativa e sui consiglieri

99

Di seguito la nota del Comitato “Viviamo Trapani”, che dà voce ad alcuni commercianti ed agli esercenti del Centro della città, in merito alla situazione che sta avvenendo in seno al governo della città.[su_spacer]

“Il Comitato “Viviamo Trapani” fu costituito nel luglio 2013 allorchè l’attuale Sindaco pensò di istituire una ZTL tramite ordinanza “Contingibile ed urgente” senza che ce ne fossero i presupposti di legge, ordinanza ad oggi completamente stravolta nella sua impostazione originaria (e si ricorda, tutt’ora pendente dinanzi al Tar di Palermo per la discussione di merito). Il Comitato prende atto dell’attuale impossibilità in cui versa questa amministrazione di programmare e pianificare una gestione amministrativa del governo della città, finanche in maniera approssimativa come sino ad oggi fatto. Prende atto che ad oggi, 1 ottobre, non è stato votato alcun bilancio, non è prevista alcuna proroga di scadenza da parte della Regione, con rischio di commissariamento da parte dell’Assessorato Autonomie locali.[su_spacer]

Prende atto anche che finalmente è stata depositata con le firme necessarie, una mozione di sfiducia per la quale purtroppo si apprende da rumors giornalistici, sarebbero in corso trattative da parte di esponenti politici, per non votarla o per votare per il NO. Questo Comitato pertanto ritiene grave che tali esponenti debbano decidere per una intera Comunità. [su_spacer]

Il Comitato CHIEDE CHE I PARTITI PRESENTI IN CONSIGLIO, CHE SIANO TENTATI DAL NON VOTARE LA SFIDUCIA, ABBIANO IL BUON SENSO DI METTERE DA PARTE INTERESSI DI BOTTEGA A FRONTE DEGLI INTERESSI DI UNA INTERA COMUNITA’ CHE NON ASPETTA ALTRO CHE DALLA SFIDUCIA O DALLE DIMISSIONI DI QUESTO SINDACO POSSA RILANCIARSI L’IMMAGINE E LA GESTIONE DEL GOVERNO DELLA CITTA’ DI TRAPANI”.

“Viviamo Trapani” presenzierà alle dichiarazioni di voto in aula e invita alla partecipazione l’intera cittadinanza.

SHARE