1500 Km in auto per esibirsi all’Expo – Intervista ai “Calandra e Calandra”

205

Oltre 1500 chilometri a bordo della Crossover Kia Sportage per raggiungere l’Expo 2015 a Milano e presentare il loro ultimo video clip. E’ quanto hanno fatto Maurizio e Giuseppe Calandra, meglio noti come “Calandra e Calandra”, duo musicale siciliano, rinomato in tutta Italia per l’esecuzione di pezzi della tradizione popolare siciliana e veri e propri saggi da cantastorie. [su_spacer]

IMG_2995L’ultima produzione video dei due fratelli alcamesi, “Colapisci”, legata alla leggenda di  “ColaPesce”, è stata realizzata con il contributo e la collaborazione del Comune di Favignana – Isole Egadi e dell’Area Marina Protetta, ARS e EUROPOL di Alcamo. Scenario incantevole delle riprese sono stati i fondali, la coste e il Castello di Marettimo. Una produzione diventata, dunque, veicolo di promozione culturale e turistica del territorio, in uno dei posti più affollati d’Italia in questo periodo, l’Expo di Milano.  E così, i “Calandra e Calandra”, a bordo della Kia Sportage, un’auto estremamente versatile, parca nei consumi, comoda e sopratutto vivibile, hanno affrontato il lungo viaggio verso la città meneghina. Ma vediamo piuttosto com’è andata. Lo abbiamo chiesto direttamente a loro. [su_spacer]

calandra expoDunque vi siete esibiti all’Expo, che esperienza è stata? 

Ci siamo esibiti presso il Cluster Bio Mediterraneo per conto del GAC. Grazie alla nostra musica ed ai videoclip che abbiamo potuto trasmettere, crediamo di aver rappresentato tutta la Sicilia, con i suoi colori, i suoi suoni la sua cultura. Il repertorio che abbiamo portato in scena è quello che ci caratterizza da ormai diversi anni: i brani della tradizione popolare siciliana, anche se arrangiati in chiave moderna ed i nostri inediti, sempre e comunque in lingua siciliana. Un mix che ci sta dando tante soddisfazioni.[su_spacer]

Quindi, appena avete saputo che vi sareste esibiti a Milano, avete caricato i vostri strumenti a bordo della nuova Sportage fornita da Automondo e siete partiti, affrontando così oltre 1500 km! Come è stato il viaggio di andata ma soprattutto quello di ritorno dopo questa grande esperienza?

“Grazie ad Automondo e grazie alla splendida Sportage che ci è stata messa a disposizione,   il viaggio è stato soprattutto comodo e piacevole, tanto che, pur avendo a disposizione pochissimo tempo, ne abbiamo approfittato per andare anche a Torino e a Roma dove abbiamo avuto l’opportunità di sviluppare alcuni importanti rapporti di lavoro. In effetti, se hai l’opportunità di viaggiare su una macchina come quella, puoi con tranquillità concentrarti sul tuo programma di lavoro”.[su_spacer]

E’ da poco è uscito il vostro ultimo video clip sul singolo “Colapisci” . Da cosa nasce l’idea di questa canzone?

“Quella di Colapesce è senza dubbio una delle leggende più belle e più significative del nostro patrimonio culturale e musicale. Dietro l’apparente “semplicità” di una storia che narra delle capacità natatorie di un giovane ci sono la dedizione ed il sacrificio di tutti coloro i quali hanno sacrificato la lori vita per la Sicilia”.[su_spacer]

Come mai avete deciso di girarlo a Marettimo?

“In effetti parlando di mare e di fondali, in una terra come la nostra c’è solo l’imbarazzo della scelta: Ustica, le Eolie, Lampedusa, ecc… In realtà ciò che ci ha spinti a scegliere le Egadi è stata la sensibilità e l’attenzione manifestata al nostro progetto da parte delle autorità locali e da parte dell’Area Marina Protetta. Riuscire a lavorare sapendo di poter contare sul supporto organizzativo e logistico delle Amministrazioni locali rende tutto più semplice e piacevole”.[su_spacer]

Quali sono i progetti futuri dei “Calandra e Calandra”?

“Un nuovo spettacolo per la stagione 2016 dal titolo “Tenchiù Sicily”, un nuovo videoclip ispirato ad un nostro inedito e…tanti chilometri in giro per la Sicilia e per l’Italia per i nostri spettacoli”!

SHARE