Nasce a Trapani il Gruppo di Amnesty International

159

Il Consiglio regionale di Amnesty International, nella seduta di domenica 11 ottobre, ha riconosciuto all’unanimità il Gruppo in formazione di Trapani. [su_spacer]

Rossana Campaniolo – 25 anni, attivista di Unicef dal 2010 al 2014 – ne è la Responsabile; Alessia Cusenza – 25 anni da sempre vicina alla tematica dei diritti umani – è stata eletta Tesoriere della struttura, mentre Federica Spezia – 24 anni, Presidente dall’associazione universitaria Alfaomega ed attivista di Unicef – ne è diventata Vice responsabile. [su_spacer]

Le tre attiviste, tutte studentesse della ex Facoltà di Giurisprudenza del Polo di Trapani, costituiscono il collettivo insieme a tante altre persone dalla variegata composizione culturale ed anagrafica.[su_spacer]

I Gruppi Amnesty rappresentano a tutti gli effetti Amnesty International nelle città e sono punto di riferimento per la “crescita della consapevolezza” rispetto al tema dei diritti umani a livello locale. La maniera più semplice per iniziare a difendere i diritti umani è quella di unirsi ad un Gruppo,  che organizzandosi in riunioni periodiche, svolge attività legate alle campagne dell’associazione, alla raccolta fondi, all’educazione ai diritti umani.[su_spacer]


“Tornare ad essere stabilmente presenti nella città di Trapani” – ha dichiarato Liliana Maniscalco, Responsabile Regionale dell’Associazione “era uno degli obiettivi dell’esecutivo siciliano. La pressione effettiva verso i governi violatori dei diritti umani passa attraverso il coinvolgimento dell’opinione pubblica sul territorio ed a Trapani oggi è possibile”. [su_spacer]

Per informazioni su come partecipare è possibile scrivere all’indirizzo trapani@amnestysicilia.it

SHARE