Domani a Marsala l’iniziativa “Il Mediterraneo racconta…da luogo di scontro a luogo di incontro”

186

Si svolgerà venerdì 16 ottobre, presso la sala conferenze di Palazzo Fici, la premiazione del 1° Concorso di enogastronomia e letteratura, “Il Mediterraneo racconta … da luogo di scontro a luogo di incontro”, indetto dalla Federazione Nazionale dei Centri e Club Unesco (FICLU), con il patrocinio del Comune di Marsala, dalla Rete Nazionale degli Istituti Alberghieri ( Re.Na.I.A ) e  rivolto a tutti gli  Istituti Alberghieri d’Italia.[su_spacer]

A curare il programma dell’evento è il Club Unesco di Marsala, che nella mattinata di venerdì, a partire dalle ore 9.45 all’Istituto Abele Damiani, accoglierà gli studenti delle scuole finaliste, che prepareranno le pietanze finaliste scelte dalla giuria.  Fra gli altri, saranno presenti la presidentessa nazionale Maria Paola Azzario e autorità del club; la presidentessa del Club Unesco Marsala, Cesarina Perrone; il preside dell’Istituto Agrario Domenico Pocorobba, che ha offerto la location per ospitare la gara culinaria. A coordinare i lavori sarà lo chef Paolo Austero. La giornata proseguirà, alle 15.15, con una cooking class lesson “Nuove leve all’alba del terzo millennio” a cura di chef internazionali.[su_spacer]

Alle 18 la manifestazione si sposterà a Palazzo Fici per la premiazione del concorso, durante la quale interverrà il professore Giacomo Dugo. La serata sarà accompagnata dall’intrattenimento musicale di Irene Gambino e proseguirà con una cena di gala al tema “Il territorio in tavola…tipicità in un piatto”.[su_spacer]

Saranno tre le giornate durante le quali si svolgeranno gli appuntamenti dell’iniziativa. Giovedì si terrà un tour dei siti archeologici marsalesi; venerdì, il percorso didattico-gastronomico presso l’Istituto Abele Damiani di Marsala con la preparazione “ in diretta” delle pietanze in concorso e valutazione della giuria con la  premiazione e cena di gala che si terranno presso i locali dell’Enoteca Comunale di Palazzo Fici; sabato, è in programma la visita presso un’azienda casearia.[su_spacer]

Il progetto nasce come momento di riflessione, di confronto e di conoscenza delle molteplici anime delle culture che vivono nel bacino del Mediterraneo. Si tratta di fare recuperare al bacino del Mediterraneo la sua natura di luogo condiviso, rispetto alla sedimentata visione di frontiera, luogo del sospetto, della diffidenza, ostacolo ad ogni relazione sia pure solo turistica”. – afferma Cesarina Perrone, presidentessa Club Unesco Marsala –  “La Sicilia è stata luogo di scontri e di incontri tra i popoli del Mediterraneo, adesso è proprio da Marsala, punta estrema dell’isola, che deve partire la richiesta di un incontro culturale che unisca, in un ideale abbraccio, i Club Unesco e le scuole alberghiere
d’Italia
”.[su_spacer]

Il progetto, “Il Mediterraneo racconta … da luogo di scontro a luogo di incontro”,  nato da una proposta fatta dai club Unesco di Marsala e Ancona, proseguirà nel corso dell’anno scolastico 2015/2016 con le sezioni di teatro e musica che coinvolgeranno gli studenti delle scuole marsalesi.

SHARE