Castelvetrano, il Sindaco Errante incontra i volontari della campagna “Terremoto io non rischio”

131

Il Sindaco della città di Castelvetrano Selinunte, Avv. Felice Errante, ha preso parte alla iniziativa “Terremoto io non rischio”, la campagna  promossa dal Dipartimento della Protezione Civile e dall’Anpas-Associazione Nazionale delle Pubbliche Assistenze, in collaborazione con l’Ingv-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e con ReLuis-Consorzio della Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica e in accordo con le Regioni. L’inserimento del rischio maremoto e del rischio alluvione ha visto il coinvolgimento di Ispra-Istituto superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, Ogs-Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale, AiPo-Agenzia Interregionale per il fiume Po, Arpa Emilia-Romagna, Autorità di Bacino del fiume Arno, CamiLab-Università della Calabria, Fondazione Cima e Irpi-Istituto di ricerca per la Protezione idro-geologica. Sono intervenuti anche il Dirigente Generale della Protezione Civile siciliana, Ing. Calogero Foti e gli osservatori della Reluis che hanno manifestato il loro compiacimento per l’allestimento curato dall’associazione Angeli per la Vita di Castelvetrano.[su_spacer]

La Protezione Civile, le istituzioni e il mondo della ricerca scientifica si impegnano insieme per la campagna informativa nazionale per la riduzione del rischio sismico: oltre 4000 volontari di 14 associazioni nazionali di protezione civile allestiranno punti informativi “Io non rischio” in 430 piazze, distribuite su quasi tutto il territorio nazionale, per sensibilizzare i propri concittadini sul rischio sismico.[su_spacer]

Nella giornata di sabato e per tutta la giornata di ieri, in contemporanea con le altre piazze in tutta Italia, i volontari dell’associazione Angeli per la Vita di Castelvetrano, diretti da Rosy Milazzo, hanno partecipato alla campagna “Terremoto io non rischio” con punti informativi allestiti nel Sistema delle Piazze a Castelvetrano per distribuire materiale informativo, rispondere alle domande dei cittadini sulle possibili misure per ridurre il rischio sismico e sensibilizzarli a informarsi sul livello di pericolosità del proprio territorio.

SHARE