Trapani, Approvata mozione affinché si paghino le trasferte ai malati di tumore che fanno radioterapia fuori provincia

138

 

L’amministrazione comunale di Trapani, tramite il sindaco in qualità di presidente del Distretto Sanitario, chiederà all’ASP ed all’Assessorato Regionale alla Sanità di sostenere a proprie spese i voucher di viaggio per i malati oncologici costretti a curarsi presso la struttura di medicina nucleare e radioterapia di Bagheria per mancanza di un reparto di radioterapia nelle provincia di Trapani.[su_spacer]

Un impegno che assume l’amministrazione in forza di un mandato che le giunge dal consiglio comunale che oggi ha votato all’unanimità la mozione presentata nel marzo del 2014 dal consigliere Francesco Salone.[su_spacer]

«Mi sarebbe piaciuto che la mozione fosse giunta all’esame dell’aula entro pochi giorni dalla sua presentazione. Ma tant’è! Prendo atto dei tempi – dice Salone in parte soddisfatto – ma non posso fare a meno di pensare alle persone che mi hanno posto il problema più di 12 mesi fa e che solo oggi vedono muoversi la politica che, almeno in questo caso, ha risposto all’unisono. Ringrazio tutti i colleghi che hanno votato la mozione».[su_spacer]

«Ora la parola passa all’amministrazione comunale per una richiesta formale all’Asp ed alla Regione che concretizzi i contenuti della mozione, che vengano pagati i voucher di viaggio agli ammalati oncologici. Inoltre – continua Salone – l’approvazione della mozione è l’occasione per ricordare all’assessore Baldo Gucciardi delle promesse e degli impegni che ha preso con i trapanesi riguardo alla realizzazione del reparto di radioterapia a Trapani. Spero che le sue parole possano trovare riscontro  concreto e che non vengano travolte come l’intero piano sanitario della Regione dalle “censure” del ministro Lorenzin».

SHARE