S.S. 113 piena di fango, l’associazione Co.Di.Ci. chiede intervento di messa in sicurezza

111

L’associazione Co.Di.Ci. Trapani ha inviato una richiesta di intervento immediato di messa in sicurezza della S.S. 113 all’Assessorato Territorio e ambiente, al Commissario del Libero Consorzio e al dirigente del Settore V,  in quanto, a seguito delle forti piogge della scorsa settimana, tale strada statale che collega Fulgatore con Trapani, in mancanza di muretti di contenimento, ha subito il riversamento sull’asfalto di fango proveniente dai terreni agricoli confinanti e risulta dunque pericolosa per il transito delle autovetture.[su_spacer]

“Tale circostanza – fa sapere l’associazione – ha già impedito ad alcuni alunni di raggiungere i plessi scolastici delle frazioni limitrofe a causa delle condizioni proibitive della strada resa impraticabile per le avverse condizioni meteo dei giorni scorsi”.[su_spacer]

Considerato che ancora alla data odierna la suddetta arteria stradale è interessata da fango non rimosso, che potenzialmente, in caso di nuove precipitazioni previste per le prossime ore potrebbe nuovamente diventare potenziale e grave pericolo per gli automobilisti e per gli utenti della strada, oltre che causare danni a cose e che il transito in quel tratto risulta alquanto pericoloso, poichè già interessato in passato da smottamenti del terreno, l’associazione Co.Di.Ci. chiede con la massima urgenza il debito intervento per la messa in sicurezza della strada statale 113.

SHARE