Erice, Approvato il progetto di completamento della Bike Sharing

164

“Giunge felice, ieri, la notizia che la Scuola Pascoli di Erice è fra le vincitrici del Concorso Fotografico Bimbimbici Fiab 2015, risultando tra le 10 scuole eccellenti d’Italia. La scuola avrà dunque diritto a 5 caschi per bambini Limar, 4 sacche per bicicletta Girolibero e 10 libri sul mondo della bicicletta Ediciclo Editore. Oltre a questi premi, la scuola riceverà un diploma di riconoscimento”. Ad annunciarlo, il sindaco di Erice, Giacomo Tranchida.

“Ma a questa bellissima anticipazione -ha sottolineato Tranchida – si aggiunge anche l’approvazione nella giornata di ieri, da parte della Giunta da me presieduta e su proposta dell’Ass. Gianni Mauro, del  nuovo progetto per il completamento del sistema di bike sharing, parzialmente “delegittimato” dal gravissimo danno d’immagine provocato in fase d’esecuzione dalla ditta appaltatrice (alla quale l’AC ericina ha rescisso in danno il contratto) e dal sanzionato “distratto” RUP/DL, altresì non più nominato alla direzione dei Lavori Pubblici. Di seguito alcune notizie tecniche, ma non di dettaglio, del rigoroso rispetto della legge, dei tempi e delle procedure in materia di lavori pubblici da applicarsi davanti a simili fattispecie, atti a chiarire il perché e il per come dei “tempi morti” in materia imposti dallo stesso legislatore e, pertanto, volti anche a fugare le strumentalizzazioni politiche ultime recenti del Sen. Santangelo – del quale non si ha più notizia, se o meno abbia accolto la nostra proposta di rinunciare all’immunità parlamentare per potersi difendere da “comune cittadino” rispetto alle gravi affermazioni / allusioni rese, in parte diffamatorie e gratuitamente in danno degli Amministratori comunali”.[su_spacer]

Ieri, dunque, in Giunta è stato approvato il progetto di completamento del sistema di piste ciclabili del comune di Erice cofinanziato a suo tempo dal Ministero dell’Ambiente. Dopo la procedura di rescissione del contratto con l’originaria  impresa, esecutrice dello scempio in alcune vie cittadine, e dopo la dovuta procedura correlata all’atto di interpello alle ditte che seguivano nella graduatoria  dell’originario appalto (interpello poi andato deserto), l’elaborazione del progetto di completamento, i tempi di verifica e approvazione da parte di tutti gli organi competenti, finalmente è stato positivamente sottoposto alla Giunta Comunale. Il progetto, redatto secondo le attuali norme sui lavori pubblici della Regione Sicilia, già da lunedì p.v. verrà avviato alla procedura  di appalto con la pubblicazione del nuovo bando pubblico per l’esecuzione  dei rimanenti lavori:

  1. ultimazione dei percorsi cittadini e di quelli montani (misteriosamente scomparsi nella revocata perizia di variante unilateralmente approvata dal rimosso funzionario DL);
  2. fornitura del sistema di bike-sharing (bici montain-bike a pedalata assistita, sistema di ricarica con energia da pannelli fotovoltaici, software, etc…).[su_spacer]

Con i normati tempi tecnici dell’appalto sarà dunque selezionata l’impresa esecutrice che, dati i tempi previsti dal capitolato speciale d’appalto, avrà il tempo necessario per eseguire le forniture, completare e consegnare i lavori entro il 31 marzo 2016 e dunque entro i termini concessi dal Ministero a seguito della nostra ulteriore ed accordata richiesta di proroga. Contestualmente sarà inviato detto nuovo progetto di completamento con comunicazione di approvazione ed avvio procedura di gara per conoscenza al medesimo Ministero dell’Ambiente. Agli odierni preannunciati prossimi appuntamenti per la fornitura dei mezzi e delle attrezzature e di completamento dei lavori su strada, per fine mese in sede giudiziaria gli sviluppi ulteriori a proseguo delle azioni per la citazione dei danni (tutti) in pregiudizio del Comune.

SHARE