Emergenza furti ad Erice, le associazioni Co.Di.Ci. e Progetto per Trapani chiedono convocazione tavolo di discussione al Sindaco Tranchida.

104

Nelle ultime settimane sono aumentati in percentuale gli episodi di microcriminalità nei confronti di esercizi commerciali, locali pubblici e abitazioni private. Ormai quotidianamente gli organi di stampa riportano fatti di cronaca per lo più furti ed effrazioni, per i quali gli stessi commercianti, nell’ambito della riunione tenutasi lo scorso sabato mattina dinanzi al Prefetto, hanno denunciato il proprio malcontento e le loro preoccupazioni, per episodi che si verificano in particolare nella zona di Casa Santa.[su_spacer]

Pertanto nell’ambito delle iniziative di cui si occupano Co.Di.Ci e Progetto per Trapani”- chiariscono l’Avv. Vincenzo Maltese, Segretario di Codici Trapani e Oscar Tipa, Presidente di Progetto per Trapani-, in quanto associazioni che guardano alla tutela della Collettività in genere, così come già accordato da S.E il Prefetto, Leopoldo Falco, abbiamo inoltrato al Sindaco di Erice, Giacomo Tranchida, una richiesta di convocazione di un tavolo di discussione e confronto, unitamente al Comandante della Stazione Carabinieri di Erice, al Comandante della Polizia Municipale, ai Presidenti dei Comitati  e i delegati di Quartiere, oltre alle citate associazioni”.[su_spacer]

L’idea  è quella di convocare il tavolo periodicamente (ogni 40 giorni circa), per monitorare la situazione sicurezza sul territorio.

SHARE