I bambini delle Egadi diventano “delfini guardiani” delle proprie isole

103

Il progetto di educazione ambientale “Delfini Guardiani delle Eolie e delle Egadi” di Marevivo e MSC Crociere è approdato a Favignana e Marettimo. Lo scopo è quello di coinvolgerei bambini della scuola primaria facendoli diventare “delfini guardiani” della propria isola,  per proteggerla dall’incuria ambientale e da tutto ciò che può comprometterne la bellezza e il futuro. L’iniziativa ha coinvolto anche Lipari, Salina, Vulcano, Stromboli, Panarea, Alicudi e Filicudi. [su_spacer]

Dopo i saluti del sindaco delle Isole Egadi, Giuseppe Pagoto, circa 60 scolari dell’istituto comprensivo “Antonino Rallo” si sono cimentati ieri con l’attività “Scopriamo il mare”, per avvicinarsi alla conoscenza dell’ambiente marino attraverso l’osservazione e il riconoscimento del materiale spiaggiato. Sotto la guida di esperti Marevivo e dell’Area Marina Protetta Isole Egadi, i futuri “Delfini Guardiani” sono stati subito impegnati in ricognizioni in spiaggia, per imparare l’importanza della tutela del mare e della pesca sostenibile, andare a scuola dagli artigiani e scoprire i segreti racchiusi nelle rocce e nella flora mediterranea. A Favignana, in particolare, hanno perlustrato la spiaggia della Praia i 45 bambini delle primarie dell’istituto “Rallo”, insieme anche alle maestre. Poi si sono spostati presso i laboratori della scuola per studiare, anche al microscopio, i reperti marini raccolti.[su_spacer]

Il sindaco Pagoto è intervenuto per incontrare e salutare i bambini: “E’ importante portare avanti progetti di educazione ambientale nelle nostre isole per far crescere in voi – ha detto – che siete il futuro delle nostre isole, l’amore per le meraviglie del nostro mare”.[su_spacer]

A Marettimo sono 14 i bambini futuri “guardiani” dell’isola: l’intera sezione, dalla I alla IV, è stata coinvolta nell’attività “Conoscere il mare” sulla spiaggetta di “Scalo Vecchio”. I saluti dell’amministrazione sono stati portati dall’Assessore alla Pubblica Istruzione Emanuela Serra, intervenuta sulla spiaggia di Marettimo.  L’iniziativa, che coinvolge circa 450 studenti degli arcipelaghi delle Eolie e delle Egadi, gode del patrocinio del Ministero dell’Ambiente, di Federparchi, dei Comuni di Lipari, Leni, Malfa, Santa Marina Salina, Favignana e dell’Area Marina Protetta Isole Egadi.

SHARE