Trapani, sventato furto ai danni di attività commerciale in Via Marsala

145

Sventato furto nelle prime ore di venerdì dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Trapani che hanno tratto in arresto in flagranza di reato Di Dio Enrico, classe 1997, già noto alle Forze dell’ordine per i suoi precedenti, con l’accusa di tentato furto aggravato in concorso ai danni di un esercizio commerciale di Via Marsala.[su_spacer]

Nel corso di un servizio di controllo del territorio per la prevenzione dei reati predatori, i militari, transitando in Via Marsala avevano notato due persone intente a forzare una grata di protezione di un esercizio commerciale. Alla vista dei Carabinieri, i due soggetti si davano alla fuga a piedi in direzioni separate per le strade tentando dunque di evitare il controllo.[su_spacer]

Le Forze dell’Ordine a questo punto si lanciavano in un rocambolesco inseguimento a piedi protrattosi per diversi chilometri che consentiva di bloccare uno dei soggetti ed assicurarlo alla giustizia e di rinvenire e porre sotto sequestro alcuni arnesi da scasso utilizzati nel tentativo di furto ed un berretto di lana modificato a mo’ di passamontagna.[su_spacer]

Su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trapani, il 18enne veniva posto in regime di arresti domiciliari presso la propria abitazione di residenza in attesa della direttissima, prevista per la mattina seguente. Al termine dell’udienza, il Giudice, dopo aver convalidato l’arresto, ha inflitto al giovane una pena di mesi 5 di reclusione contestualmente ad una multa di € 200,00.

 

 

SHARE