Mazara – il Presidente: “Puntiamo a vincere il campionato”, Napoli: “Piazza importante”

121

Il Mazara ha presentato ieri il nuovo allenatore Tommaso Napoli, alla presenza del Presidente Elio Abbagnato e del dirigente Salvatore Armato. Il presidente, nella premessa di presentazione, ha voluto ringraziare il tecnico uscente Nicola Terranova, così ha fatto anche il nuovo mister. Abbagnato: “Puntiamo a vincere il campionato e lo confermiamo ancora una volta e continueremo a lavorare per rinforzare l’organico attuale. La nostra società punta a completare l’organico della rosa attuale e in vista del prossimo mercato che inizierà il primo dicembre e si concluderà il 17, cercherà di portare a Mazara quegli elementi importanti che possono farci fare il salto di qualità. In queste due settimane gli attuali giocatori rimarranno sotto esame per poi decidere chi saranno coloro che meriteranno di proseguire il torneo con la maglia gialloblù”.  Il dirigente Salvatore Armato ha puntualizzato che concludere la trattativa con mister Tommaso Napoli non è stato facile, perché il tecnico aveva in corso dei contatti con società di serie superiore. “Da questo momento ci aspettiamo dalla squadra una grande reazione e più impegno nelle prossime gare. Siamo venuti a Mazara solo per vincere e fin da subito”. Mister Tommaso Napoli nel discorso di insediamento, ha rivolto un rispettoso saluto e ringraziamento a Nicola Terranova per quanto di buono aveva fatto: “Ho accettato di allenare il Mazara, perché questa è una piazza e una città importante con una tifoseria passionale e calda che ha fame di vittorie e di calcio vero. Con la società ci siamo prefissati di vincere e iniziare a recuperare punti in classifica. Mi ritrovo una squadra costruita prima del mio avvento e che ho visto giocare in qualche gara casalinga e in trasferta. Un buon gruppo al quale mancano dei tasselli importanti. Ovviamente non smonterò il lavoro di chi mi ha preceduto e cercherò di sfruttare al meglio la qualità tecnica dei giocatori che ho a disposizione. Nell’imminente riapertura del mercato molte squadre si stanno attrezzando per potenziare gli organici e sicuramente noi non staremo a guardare. Da un’attenta valutazione tecnica e in sintonia con la società valuteremo le varie ipotesi di rinforzare i reparti carenti, di sicuro arriveranno degli under importanti e dei giocatori esperti che dovranno fare la differenza. Purtroppo, devo comunicare che ho lasciato libero di accasarsi in altra società il centrocampista Gancitano. In merito all’attuale stato di salute della squadra in infermeria abbiamo Cammareri ed Erbini, il quale sta accelerando il tempo di recupero per ritornare a breve in campo. Ferracane, dopo un periodo di assenza, da martedì si è aggregato alla squadra e non è nelle migliori condizioni fisiche, attualmente out Palazzo alle prese con la febbre. Contro il ben organizzato Castelbuono daremo il meglio per ottenere la vittoria e poi pensare alla gara di semifinale di andata di coppa Italia che si svolgerà mercoledì 2 dicembre a Gela con ritorno il 18 dicembre al Nino Vaccara. Importante sarà il sostegno della nostra tifoseria che dovrà starci vicino e aiutare a vincere”.

(Foto: Gianfranco Campisi)

SHARE