Trapani, Rizzi lancia l’allarme: “In corso ogni giorno combattimenti tra cani!”

182

bronx

AGGIORNAMENTO ORE 14.30: L’esemplare di pitbull è stato catturato e nel pomeriggio verrà visitato e preso in cura dal medico veterinario privato Dott. Pietro Ingrande.[su_spacer]

A distanza di appena due giorni dal ritrovamento di un pitbull rinvenuto con il muso pieno di tagli e ferite, nel Quartiere popolare trapanese Fontanelle Sud, nel primo pomeriggio di ieri è stato ritrovato un altro pitbull con ferite al muso e alle zampe, riconducibili a probabili combattimenti. Sul posto si è recato Enrico Rizzi, Capo della Segreteria Nazionale del Partito Animalista Europeo, il quale ha chiesto e ottenuto l’intervento della Polizia Municipale, intervenuta in pochi minuti con due pattuglie. Al loro arrivo è esplosa la rabbia di studenti e cittadini: “Perchè a noi avevate detto che non potevate intervenire e che dovevamo aspettare domani mattina? Se Rizzi non fosse venuto, il cane sarebbe potuto anche morire?” – racconta Rizzi, il quale ha raccolto le lamentele della cittadinanza.“Non ce la facciamo più a sentire le urla di quei poveri cani. Qui fanno litigare i pitbull e nessuno interviene. Ma dov’è lo Stato? – lamentano i cittadini del quartiere. Il quartiere è infatti noto per l’altissima presenza di pitbull, impiegati nel triste fenomeno dei combattimenti clandestini dietro al quale è probabile anche che vi sia un giro di scommesse. [su_spacer]

“Per mettere in salvo il cane gli agenti della Polizia Locale hanno chiesto e supplicato il mio aiuto – continua Rizzi-. Il comune di Trapani infatti, non garantisce alcun servizio, seppur obbligatorio per legge. Evidente e giustificabile anche attimi di tensione e rabbia tra gli stessi Vigili urbani che si trovano tutte le volte in difficoltà per colpa di un’amministrazione comunale totalmente incapace ed inadempiente”.[su_spacer]

Nonostante Rizzi avesse trovato il veterinario pronto a prendersi in cura l’animale, il cane purtroppo a causa di momenti di paura è riuscito a fuggire sanguinante e zoppicante proprio nei momenti della cattura ma è rimasto comunque nel quartiere dove vive.  Nel frattempo Enrico Rizzi, Capo della Segreteria Nazionale del Partito Animalista Europeo, ha già chiesto per la giornata odierna un incontro col Prefetto Leopoldo Falco: “Sono stanco di sostituirmi alle Istituzioni e di vedere cani  di grossa taglia ridotti in uno stato pietoso. Sono mesi e mesi che denuncio questi atti criminali in città e mi spiace dirlo, non si è fatto proprio nulla. Abbiamo un caso al giorno e non si può certo continuare così. Le Forze dell’ordine devono intervenire subito. Non si può aspettare un solo minuto in più. E’ quello che chiederò al Signor Prefetto”.

SHARE