Valderice, arrestati gli autori della rapina alle Poste

247

Nella mattinata di ieri hanno tentato di rapinare l’ufficio postale di Valderice ma I’irruzione dei Carabinieri non ha dato loro scampo e i due uomini sono stati arrestati in flagranza di reato. Si tratta di due pregiudicati palermitani, Marco Albanese di 29 anni e Salvatore D’Alba di 41 anni, chiamati ora a rispondere di rapina, porto di arma clandestina e sequestro di persona.[su_spacer]

Salvatore D’Alba era ricercato dal 2013. Approfittando dei benefici concessi dal regime di semi-libertà a cui era stato sottoposto dopo aver subito una condanna per rapina, l’uomo da due anni era latitante. I due banditi sono entrati in azione ieri mattina intorno alle 8. Sono entrati alle Poste di Via Vespri attraverso un buco che avevano realizzato la sera prima dell’irruzione nel retro del locale. Una volta dentro l’ufficio postale, i due rapinatori, armati di pistola e con il volto coperto da passamontagna, hanno legato il direttore e un dipendente  e intimato al responsabile dell’ufficio di aprire la cassaforte. In quell’istante, però, nell’ufficio sono piombati i Carabinieri della Stazione di Valderice, impegnati in un servizio antirapina predisposto nei primi giorni di ogni mese, in corrispondenza del pagamento delle pensioni. Inutile il tentativo di fuga dei malviventi che sono stati subito bloccati.[su_spacer]

I due rapinatori si trovano adesso rinchiusi all’interno delle carceri di San Giuliano, su disposizione del sostituto procuratore Antonio Sgarella. Nel frattempo proseguono le indagini. Non si esclude, infatti, che vi possa essere un terzo rapinatore rimasto fuori dal locale, ad attendere i complici a bordo di un’auto per tagliare la corda.

 

SHARE