Serie B: sogna il Crotone, il Trapani cerca punti a Novara

228

La serie B sta calcando le orme della serie maggiore in fatto di incertezza “ai piani alti”. La vetta cambia sempre, giornata dopo giornata, e vede una bellissima e inaspettata sorpresa in testa questa settimana, il Crotone. Nessuno avrebbe mai scommesso che i ragazzi di Ivan Juric, che nonostante i suoi soli 40 anni, è una vecchia conoscenza del nostro calcio, sarebbe arrivati a mettere in difficoltà squadre ben più quotate come Cagliari, Bari, Cesena, Novara.[su_spacer]

Il Crotone non conosce sconfitta in campionato dal 31 ottobre scorso, quando perse 4-1 in casa del Pescara. Da quel momento ha collezionato 5 vittorie e un pareggio, quello contro la Virtus Lanciano. Punta di diamante nell’assetto rossoblù è Ante Budimir, attaccante croato classe 1991, che sta dando spettacolo diventando, giornata dopo giornata, una spina nel fianco per le difese avversarie e uno dei giocatori preferiti dagli appassionati di scommesse sul calcio online della serie cadetta. Sabato ad attenderli in Calabria ci sarà il Modena, che dopo un periodo nero sembra essersi un attimo risollevato dalla zona del playout.[su_spacer]

Serse_CosmiPassiamo al posticipo di questo turno “spezzatino” di serie B che inizierà di sabato, e non di venerdì come al solito. Sarà Novara-Trapani a tener banco lunedì sera, e si prospetta gara da non perdere per come arrivano entrambe le compagini. I siciliani paiono diversi dopo la strigliata di mister Serse Cosmi a metà novembre, dopo prestazioni mediocri, in particolare dopo la caduta rovinosa in casa del Brescia per 3-0. Ora i risultati utili consecutivi sono 4, due vittorie e due pareggi, e l’ex Perugia si coccola Citro, definito da Cosmi uno che ha colpi giusti per farsi notare in una competizione difficile come è la serie B. Battere i piemontesi significherebbe portarsi in piena zona play off, e a soli 4 punti dalla quarta in classifica, che è appunto il Novara. La squadra di Baroni è reduce da 4 successi di fila, durante cui ha incassato solo due reti.[su_spacer]

Veniamo al Bari e ai suoi alti e bassi. Rimane un mistero di come una squadra allestita per vincere e per superare gli scogli più difficili, si areni poi contro le cosiddette piccole. Cosa che, puntualmente in questa stagione capita, come è capitato contro il Modena nella giornata passata, dove i galletti hanno perso per 2-1. Mister Nicola sa bene che è urgente cambiare registro per non perdere ulteriormente terreno nell’unico obiettivo possibile, la promozione. E contando le avversarie non sarà affatto facile. La prossima gara contro il Perugia, al San Nicola, sarà ancora una volta decisiva.[su_spacer]

Lo sa bene anche il Cagliari, vera favorita per il ritorno in A, che ha perso la vetta della classifica dopo aver pareggiato in casa col Como, fanalino di coda. L’incontro contro il Livorno non sarà una passeggiata, visto che gli amaranto nonostante la crisi nera che attraversano da quasi due mesi, le migliori prestazioni le hanno messe in piedi tra le mura di casa. Vincere però rimane obbligatorio per i ragazzi di Rastelli.[su_spacer]

Completano il programma di questa 18esima giornata Avellino-Lanciano, Pro Vercelli-Cesena, Spezia-Latina, Ternana-Como, Vicenza-Brescia e Salernitana-Ascoli.

SHARE