Trapani, cittadini segnalano presunto inquinamento idrico in alcune aree della città

181

Con una richiesta di intervento inoltrata all’amministrazione comunale, all’ASP e per conoscenza alla Procura di Trapani, è stata segnalata la presenza di batteri coliformi nella zona di via Nicolò Riccio, a Trapani.[su_spacer]

Da circa 10 giorni alcuni cittadini della zona di via Nicolò Riccio, lamentano odore nauseabondo dell’acqua che fuoriesce dai rubinetti di casa. Dopo le le segnalazioni al Comune, decidono quindi di dare mandato all’Associazione Co.Di.Ci. – Centro per i Diritti del Cittadino, per tutelare il proprio diritto alla salute. “Si è appreso di alcune analisi microbiologiche effettuate da un’amministrazione condominiale, e quindi, debitamente contattata,  ci ha messo a disposizione i rapporti prova-,  dichiara l’Avv. Vincenzo Maltese, segretario di Co.Di.Ci Trapani, -“da queste è emerso infatti la presenza nell’acqua di batteri coliformi, che si pensa possano provenire dalla condotta fognaria. Preccupati per la salute dei cittadini, e dietro loro richiesta, abbiamo inoltrato segnalazione sia all’amministrazione comunale che all’ASP- Dipartimento di igiene e Sanità, e per conoscenza, alla Procura della Repubblica di Trapani, per debitamente intervenire a tutela dell’incolumità pubblica, affinchè si faccia definitivamente luce sulle cause dell’inquinamento, e quindi su eventuali rotture o perdite nella condotta idrica, causalmente riconducibili alle infiltrazioni batteriche”.[su_spacer]

“Auspichiamo-, conclude l’Avv. Vincenzo Maltese, –anche una verifica su altri tratti della condotta di rete, con accurati controlli in altre zone della città laddove i cittadini dovessero segnalare le medesime anomalie (cattivo odore) nell’acqua destinata al consumo umano che arriva nelle loro case”.

SHARE