Natale alle Egadi, Inaugurato ieri il Villaggio di Babbo Natale a Favignana

340

Con l’apertura del  Villaggio di Babbo Natale, ieri pomeriggio, in piazza Matrice a Favignana, hanno preso il via le manifestazioni natalizie e di fine anno che si protrarranno alle Egadi fino  al 6 gennaio 2016.[su_spacer]

Il Villaggio, realizzato grazie alla sinergia avviata tra la Parrocchia e le Associazioni culturali e ludico-ricreative del territorio, con il contributo dell’Amministrazione Comunale, è un’apprezzata novità: con le sue due tensostrutture laterali situate nella piazza e l’arco di benvenuto nella magica atmosfera festiva natalizia, accoglie la cittadinanza al completo offrendo uno spazio dedicato ai più piccoli che possono intrattenersi tra i Babbi Natale in giro per l’animazione pensata appositamente per loro e gli spazi della merenda e delle degustazioni; le tipicità in genere, sono state messe in calendario per l’intera cittadinanza, che tra i dolci delle feste e una distribuzione di arancine preparate dai volontari, potrà deliziarsi al meglio.[su_spacer]

Ieri l’inaugurazione pomeridiana ha fatto registrare il gradimento collettivo grazie a un’organizzazione puntuale che ha offerto all’apertura  giochi per bambini, esposizione di presepi e manufatti natalizi, e la degustazione degli  “spinci”.[su_spacer]

“Ogni giorno il Villaggio propone appuntamenti e iniziative in un clima di condivisione, festa e tradizione nell’ambito del quale abbiamo voluto  rivolgere particolare attenzione ai bambini – dice l’assessore alle Politiche Sociali, Associazionismo e  Volontariato Emanuela Serra, presente all’inaugurazione assieme al sindaco, Giuseppe Pagoto – per questo aspettiamo tutti quelli che volessero venire a trovarci anche dalla vicina terraferma”.[su_spacer]

Già oggi i momenti di condivisione e divertimento proseguono con  l’animazione per i più piccoli, poi la tombola e infine il cineforum. In serata anche uno spettacolo danzante per gli anziani al Centro Sociale.[su_spacer]

Ricco il programma di iniziative anche a Marettimo, dove sono state organizzati dei pomeriggi di proiezione a tema per i bambini già da domani (e poi ancora il 22, 23 dicembre e il 3 gennaio) alle 15.30 e per gli adulti alle 21, negli spazi dell’Oratorio parrocchiale.[su_spacer]

Anche sulla più lontana delle Egadi non mancheranno le degustazioni di “sfince”, con serata di ballo di tutti i generi, di “panelle”, con distribuzione di panini con le panelle preparate al momento, di “pane cunzato” ed altre specialità. Tutti i pomeriggi saranno disponibili i locali parrocchiali per giochi di società e naturalmente a riunire la popolazione ci saranno le Sante Messe, sia della Vigilia di Natale che del giorno di Santo Stefano e della vigilia di Capodanno. Giorno 31 alle ore 19:30 prenderà il via sull’isola il cenone di Capodanno con il brindisi di mezzanotte con giochi pirotecnici e grande ballo aperto a tutti. Il 5 gennaio alle ore 18:30 come da tradizione è in programma l’arrivo dei re Magi e l’indomani, giorno dell’Epifania, la Santa Messa alle ore 18. La chiusura delle manifestazioni si svolgerà alle ore 21 con la super tombola, il brindisi e i panettoni[su_spacer]

Nella piccola Levanzo il 23 e il 24 dicembre è in programma l’animazione per i bambini alle ore 16, e il 26 dicembre e il 2 gennaio al Centro Sociale alle ore 21.30 le serate danzanti per gli adulti.[su_spacer]

“E’ un programma di grande coinvolgimento della popolazione – dice il vice sindaco con delega alle frazioni, Enzo Bevilacqua – che rispetta tradizione e intrattenimento e che, così come per le iniziative dei momenti estivi, è pensato per tutte le fasce: per i più piccoli, per gli anziani e per le famiglie, che in particolare in questo periodo dell’anno contraddistinto dal clima di fede e dei riti religiosi, si riuniscono per vivere in serenità queste feste con un buon auspicio per l’anno che sta per arrivare. In qualità di amministratori rivogliamo a tutti un invito a visitare le isole anche in questo periodo di “bassa stagione” dove, però, le attività programmate riescono perfettamente a prolungare il calendario turistico”.

SHARE