Trapani: travolse e uccise ciclista, arrestato trapanese

254

Nella giornata del 29 dicembre scorso, il personale della Squadra Volante, in esecuzione all’Ordinanza di applicazione degli arresti domiciliari emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Trapani, ha rintracciato B. A., “resosi responsabile il 6 dicembre alle ore 3.30 dei reati di omicidio colposo, guida sotto l’influenza di alcol e sostanza stupefacente del tipo cocaina nonché del reato di omissione di soccorso”. La misura scaturisce dall’attività esperita dagli agenti della Volante che, in seguito alla segnalazione del sinistro stradale, intervennero tempestivamente, procedendo, innanzitutto, ad annotare le fasi salienti della dinamica; tale attività, quindi, ha consentito in modo determinante alla Polizia Municipale di Erice, intervenuta per i rilievi, di ricostruire in modo preciso la dinamica del sinistro.[su_spacer]

La tragedia si consumò in contrada Pegno, nel territorio di Erice, nella notte tra sabato 5 e domenica 6.  Alla guida di un’auto, B.A. travolse e uccise un uomo, un rumeno di 48 anni che transitava in sella alla sua bici. L’uomo morì sul colpo dopo essersi scontrato, frontalmente, nei pressi di una curva, con l’auto che viaggiava in direzione opposta.

SHARE