Trapani, i consiglieri Salone e Vassallo devolvono l’indennità di dicembre in beneficenza

157

 

L’indennità di funzione di consigliere comunale spettante a Francesco Salone e Giovanni Vassallo per la mensilità di dicembre sarà devoluta in beneficenza. È il quarto anno che i due consiglieri rinnovano una iniziativa che avviata nel 2012 è ormai divenuta tradizione.[su_spacer]

«Solitamente l’iniziativa di beneficenza ha trovato spazio nei giorni antecedenti il nuovo anno – dice Salone – ma quest’anno per precedenti impegni di padre Maurizio nell’opera di testimonianza evangelica della chiesa del SS Salvatore, cui trasferiamo i beni di prima necessità da distribuire, abbiamo dovuto attendere l’inizio dell’anno. Poco importa, ciò che più conta per noi è che abbiamo mantenuto una promessa». Come ogni anno, perché vi sia la  massima trasparenza i criteri della modalità di distribuzione delle confezioni di prodotti alimentari saranno concordati con la Caritas coinvolta nell’iniziativa benefica a favore delle famiglie particolarmente disagiate.[su_spacer]

«Sono felice che anche quest’anno abbiamo potuto dare il nostro piccolo contributo di beneficenza, al di là di ogni polemica sulla fin troppo dibattuto questione del gettone di presenza – afferma Salone -. Non è la misura del gettone che distingua la buona dalla cattiva politica, e non saranno derive populistiche e qualunquistiche a modificare l’atteggiamento mio e del consigliere Giovanni Vassallo, coerente dal 2012 ad oggi con il nostro mandato politico ed amministrativo e con la nostra scelta di solidarietà rinnovata con convinzione».

SHARE