L’assessorato regionale dispone chiusura dell’unità 118 di Tonnarella a Mazara del Vallo

211

L’assessorato regionale alla Salute ha disposto la chiusura dell’unità di servizio 118 del quartiere Trasmazaro, in via del Mare, nella località mazarese di Tonnarella. A denunciarlo è il segretario generale Uil Fpl Trapani Giorgio Macaddino.[su_spacer]

Giorgio Macaddino
Giorgio Macaddino

“La città di Mazara del Vallo – afferma Macaddino – è l’epicentro di un saccheggio infinito. Al peggio non c’è mai fine. A pagare il conto, questa volta, saranno tutti i cittadini che da qui a poche ore si vedranno privare di un servizio essenziale con il venir meno del servizio 118 a Tonnarella. L’Assessorato siciliano alla Sanità, guidato da Baldo Gucciardi – aggiunge il segretario Uil Fpl – in prossimità dell’apertura a Favignana di una postazione del 118 ha pensato bene di disporre il trasferimento della unità da Mazara alla stessa isola non tenendo conto che la stessa unità mazarese ha svolto negli ultimi tre mesi circa 400 interventi, al contrario delle due postazioni di Castelvetrano che incomprensibilmente vengono preservate. Quanto deciso non trova coerenza con i dati della postazione allocata a Buseto Palizzolo che negli ultimi 40 giorni è intervenuta solo per 20 chiamate”.[su_spacer]

Il segretario generale Uil Fpl Giorgio Macaddino denuncia, dunque, “quella che nei fatti sarà l’interruzione di pubblico servizio che metterà a rischio l’incolumità e la salute dei cittadini di Mazara del Vallo e non solo. Tutto ciò – conclude il sindacalista – è potenzialmente aggravato dal rischio del protrarsi dei lavori dell’Ospedale mazarese Abele Ajello, la cui fine dei lavori, dalle informazioni in nostro possesso, potrebbe tardare per mancanza di fondi. Mi auguro che la politica locale possa intervenire per restituire il mal tolto e fare in modo che la collocazione delle unità 118 sul territorio provinciale venga predisposta in maniera più oculata e corrispondente alle specifiche esigenze delle diverse località”.[su_spacer]

SHARE