Trapani, in via di risoluzione le problematiche che affliggono il mercato ittico

306

La V^ Commissione Consiliare, presieduta da Nino Bianco e dai consiglieri Francesco Guarnotta, Pino Ruggirello, Giorgio Colbertaldo ed Andrea Vassallo, già da tempo ha avviato un lavoro di continua verifica e costante monitoraggio delle azioni intraprese dall’Amministrazione comunale di Trapani per portare a risoluzione le numerose problematiche che affliggono il mercato ittico al minuto e che più volte, e da tempo, sono state segnalate dalla stessa al sindaco Dott. Vito Damiano e all’Assessore alla Valorizzazione e Gestione del Territorio Dott. Antonino Giglio.[su_spacer]

L’ultimo intervento in tale ottica era stato quello relativo alla formulazione dell’interrogazione n. 24 del 2015 con la quale si era chiesto di conoscere sia le iniziative intraprese dall’amministrazione comunale in merito alla risoluzione delle molteplici problematiche operative esistenti nel mercato sia i tempi di definizione del “REGOLAMENTO DEL MERCATO” che da tempo gli operatori del Settore attendono per disciplinare al meglio le attività di commercio del prodotto ittico. Finalmente la Commissione ha ottenuto i primi riscontri che consistono, al momento, nell’installazione dei 64 banchetti per gli operatori e dei lavabi per la pulizia delle mani. Ma il risultato ancora più importante appare I’approvazione da parte della Giunta del citato “REGOLAMENTO MERCATO ITTICO AL DETTAGLIO ” che è già al vaglio delle Commissioni e che per diventare esecutivo necessiterà del via libera da parte del Consiglio Comunale cittadino.[su_spacer]

Con I’approvazione del detto “REGOLAMENTO” saranno così finalmente definiti i diritti e i doveri degli operatori, ridata dignità lavorativa agli stessi e conferito il giusto decoro ad un sito di grande importanza per la nostra città. La V^ Commissione, infine, desidera esprimere il proprio ringraziamento all’ Assessore Giglio per la disponibilità in ogni occasione dimostrata ed auspica che anche gli operatori collaborino in futuro in maniera fattiva per la risoluzione delle criticità che finora hanno caratterizzato la gestione delle attività del mercato comunale.

SHARE