Trapani, il Movimento Cives sollecita la pulizia di tombini, caditoie e canali di scolo

“Abbiamo ricevuto numerose segnalazioni da parte della cittadinanza in merito allo stato attuale di manutenzione di tombini, caditoie e canali di scolo delle acque piovane che, in vari punti della città, presentano criticità tali da far temere una limitata capacità di “ricezione” in caso di eventi meteorologici di particolare intensità”. Così, in una nota stampa, il Movimento Cives.

Il Movimento CIVES, in vista soprattutto del prossimo arrivo della stagione invernale, a tutela della cittadinanza tutta, ha inviato ai Comuni di Trapani ed Erice due interrogazioni per conoscere se sono stati effettuati degli interventi e se risulta programmata dai due enti ogni iniziativa volta ad evitare il ripetersi di eventi già tristemente noti. E ciò anche con riferimento alle frazioni delle due città ed, in particolare, ai corsi d’acqua che attraversano queste ultime. “Le richieste d’informazioni sono state inviate ai Comuni di Trapani ed Erice, via Pec, il 05 ottobre scorso, per cui restiamo in attesa di ufficiale e circostanziato riscontro, pronti ad intraprendere ogni successiva necessaria iniziativa”-concludono gli esponenti del Movimento.

SHARE