Si spegne, all’età di 84 anni, l’Onorevole Vincenzino Culicchia. Oggi a Partanna le esequie funebri

-

Profondo cordoglio a Partanna. Si è spento alle 08.00 di oggi, all’età di 84 anni, l’Onorevole Vincenzino Culicchia, una delle figure di maggiore risalto e spessore della storia politica trapanese.

Nato nel 1932, Culicchia si è speso con perspicacia e acume politico nell’intento di far prosperare l’economia e la cultura del territorio bellicino e, in particolare, il suo intervento sociale ed amministrativo è stato determinante nei difficili anni immediatamente successivi al sisma. La sua illustre carriera professionale abbraccia oltre mezzo secolo di storia. Ex deputato nazionale della Democrazia Cristiana nella Circoscrizione Sicilia 1 (Palermo – Trapani – Agrigento – Caltanissetta), Culicchia ha mantenuto ininterrottamente la carica trentennale di sindaco di Partanna (dal 1962 al 1992 e, ancora, dal 2003 al 2008). È  stato Assessore della Regione Sicilia con delega alla presidenza, in un primo mandato, al lavoro, alla previdenza sociale, alla formazione professionale e all’emigrazione, in seguito. Segretario provinciale della DC di Trapani dal 1965 al 1973 e membro, negli ultimi anni del Pdr- Sicilia Futura, Culicchia è stato anche Vicepresidente della Provincia di Trapani dal 2008 al 2012.

Nel 1994, mentre rivestiva la carica di deputato alla Camera, è stato indagato per concorso mafioso. Alcuni collaboratori di giustizia, infatti, lo hanno accusato di sodalizio con  le famiglie mafiose locali. Da quanto emerso dalle testimonianze, Culicchia avrebbe ottenuto favoritismi elettorali in cambio di concessioni illecite. Tali accuse sono state in parte smentite da altri pentiti, in parte si sono rivelate infondate a seguito di un processo lunghissimo, ai fini del quale il collegio giudicante ha richiesto la convocazione in aula di oltre quaranta testi. Nel 2000 Culicchia è stato assolto in appello  con soluzione definitiva.

Nella giornata di domani 18 ottobre è stato indetto, con ordinanza del Primo Cittadino partannese, Catania, il lutto cittadino che obbliga tutti gli edifici pubblici a mostrare le bandiere a mezza asta e vieta l’esercizio di ogni attività economica e didattica durante le ore in cui si svolgeranno le esequie funebri. La camera ardente si terrà, in segno commemorativo, nella stanza del Sindaco del Palazzo Comunale di Partanna che sarà accessibile dalle 11.00 di domani fino alla celebrazione dei funerali che avranno luogo presso la chiesa di San Biagio alle 15.30.