Emergenza rifiuti – Imminente avvio raccolta differenziata – Elevate 20 contravvenzioni

I provvedimenti che l’Amministrazione Comunale ha già adottato e che sta ulteriormente adottando hanno portato alla normalizzazione della situazione emergenziale venutasi a determinare nel territorio comunale, aggravata dall’abbandono indiscriminato di rifiuti in prossimità dei cassonetti.

L’Ordinanza sindacale del 13 decorso, che ha imposto alla Trapani Servizi di conferire giornalmente in discarica i quantitativi di RSU prodotti (110 tonn.) e non già quelli indicati dalla Regione (89,7tonn.), unitamente alla raccolta differenziata presso le utenze commerciali, al noleggio di ulteriori tre autocompattatori nonché all’impiego di pale meccaniche per la rimozione dei cumuli di rifiuti esistenti sulla pubblica via e all’azione repressiva condotta dalla Polizia municipale, stanno esplicando positivi effetti sulla grave situazione riscontrata nelle ultime settimane.

L’imminente avvio della raccolta differenziata presso le utenze domestiche dovrebbe, a breve, portare alla definitiva risoluzione del problema spianando la strada alla reale differenziazione dei rifiuti prodotti, sempre che esista la fattiva collaborazione della cittadinanza tutta.

Nel frattempo, continua incessante l’intervento della Polizia Municipale al fine di reprimere il fenomeno del deposito dei rifiuti al di fuori dell’orario consentito (dalle ore 17.00 alle 22.00 nel periodo ottobre – marzo e dalle 18.00 alle 22.00 nel periodo aprile – settembre).

Proprio in questi giorni sono state elevate venti contravvenzioni a carico di cittadini, sette dei quali residenti nei comuni viciniori.

SHARE