Espiazione dell’Arte, l’arte come strumento di integrazione, di riabilitazione sociale e riscatto

Il Rotary Club Trapani Birgi Mozia, presieduto da Francesco Paolo Sieli, con i Club di Trapani, Pantelleria, Marsala, Marsala Lilibeo Isole Egadi e  Castelvetrano Valle del Belice presenterà il prossimo 27 ottobre alle ore 10,30 presso la Casa Circondariale di Trapani il progetto “Espiazione dell’Arte”. Alla presenza del Direttore Renato Persico, il Governatore del Distretto 2110 del Rotary International Nunzio Scibilia e dei Presidenti dei Rotary Club verrà illustrato il progetto che si pone l’obbiettivo di fare della creatività artistica un luogo di condivisione, un’esperienza unica e straordinaria e, al tempo stesso, uno strumento di sensibilizzazione delle coscienze e promozione delle sinergie finalizzate alla valorizzazione dell’arte, della cultura e della crescita. Il progetto si svolgerà all’interno della Casa Circondariale di Trapani, con attività  principalmente orientate verso l’arte come strumento di integrazione, di riabilitazione sociale e riscatto.

L’obiettivo principale del progetto Espiazione dell’Arte è quello di offrire a soggetti limitati nella libertà, tramite un  corso d’arte,  una concreta opportunità per accrescere e approfondire le doti artistiche,  grazie allo svolgimento di attività creative avendo modo di compiere un articolato percorso altamente formativo sotto il profilo culturale, artistico.

I laboratori artistici tenuti dall’artista Giovanna Colomba e dall’artista, nonché coordinatrice del progetto, Rosadea Fiorenza.

Giovanna Colomba florida artista del territorio  siciliano, laureata all’Accademia di belle arti di Firenze specializzata in scultura, ha partecipato a numerose esposizioni tra cui International ArtExpo di Bari e recentemente ha esposto all’Expò di Milano per il padiglione Sicilia. Dal 2011 gestisce a trapani un laboratorio di arti applicate denominato “Leonardo Da Vinci”.

Rosadea Fiorenza,  laureta all’Accademia di belle arti di Palermo specializzata in pittura, ha conseguito il master in restauro e conservazione delle opere contemporanee, dal 2011 si occupa di eventi culturali sul territorio nazionale, è ideatrice del progetto RossoCorallo presentato in musei e gallerie di Trapani, Monreale e  Milano.

Il progetto, che prevede lo svolgimento di incontri settimanali con lezioni frontali, laboratori didattici di pittura e scultura  si concluderà il 25 febbraio con la presentazione dell’esposizione di opere  realizzare dai detenuti che  costituiscono un importante momento di sintesi e di conferma dei risultati.

Il percorso formativo condiviso dai soggetti a cui si rivolgono i corsi e i risultati raggiunti saranno oggetto di una pubblicazione che verrà distribuita dal Rotary.

Durante lo svolgimento dei corsi d’arte/progetto il videomaker Marco Fato Maiorana realizzerà un cortometraggio, presentato in occasione dell’esposizione finale che si terrà sabato 25 febbraio alla Casa Circondariale di Trapani.

SHARE