Alcamo, Maxi controllo dei Carabinieri: fioccano denunce, segnalazioni e contravvenzioni

Fine settimana di controlli massicci quello effettuato nella notte tra sabato e domenica dai Carabinieri della Compagnia di Alcamo che è stato svolto nell’ambito di un servizio rinforzato disposto e capeggiato direttamente dal Comandante della Compagnia.

Nel corso del servizio coordinato, che ha visto il coinvolgimento di ben dodici pattuglie sia in uniforme che in abiti civili, sono stati approntati numerosi posti di blocco e di controllo rinforzati a due, tre o quattro pattuglie nei territori di Alcamo e Castellammare del Golfo protrattisi per tutta la notte.

I risultati, a fine serata, si attestano su livelli di eccellenza: si rileva infatti l’arresto di VLASE Ionut, romeno classe ‘86 che, a seguito di un’attività di indagine effettuata nel corso degli ultimi mesi dai Carabinieri di Calatafimi Segesta, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Trapani su disposizione dell’Autorità Giudiziaria per aver commesso il reato di lesioni personali aggravate.

Ma si segnalano anche quattro soggetti denunciati penalmente: uno di Buseto Palizzolo per violazione degli obblighi di assistenza familiare R.L.G., due alcamesi perché sorpresi alla guida di veicoli con un tasso alcoolico superiore a quello consentito, F.L. e M.G. ed un pregiudicato alcamese poiché fermato alla guida di un veicolo pur avendo la patente revocata dall’ottobre 2015, A.E.

Sono stati inoltre effettuati mirati e approfonditi controlli, anche mediante alcune perquisizioni domiciliari, di tutti i soggetti sottoposti a misure di prevenzione o restrittive della libertà personale residenti nei comuni di Alcamo e Castellammare del Golfo. Tali ispezioni hanno portato alla segnalazione amministrativa di tre persone tra cui spicca la figura di GIACALONE Pietro, pregiudicato classe ’93 sorvegliato speciale di P.S. con obbligo di soggiorno, in quanto, all’interno della propria abitazione, è stato trovato in possesso di un modico quantitativo di marijuana.

Traendo le somme, si rilevano dunque 265 persone identificate e più di 120 veicoli fermati, 31 contravvenzioni elevate al codice della strada per guida senza cintura di sicurezza, omessa revisione, guida senza casco e mancata copertura assicurativa. Un auto è stata inoltre sottoposta a sequestro amministrativo e sette mezzi sono stati sottoposti a fermo.

I controlli approfonditi e sinergici della Compagnia di Alcamo, inseriti armonicamente in un più ampio contesto preventivo e repressivo di concerto con la struttura infoinvestigativa del Comando Provinciale di Trapani,sono finalizzati ad infondere nei cittadini un senso di sicurezza sempre maggiore e, parallelamente, a sanzionare duramente tutti quei comportamenti penalmente e amministrativamente rilevanti, senza sconti di sorta.

Tali servizi straordinari di controllo del territorio, precisano i militari della Compagnia di Alcamo, proseguiranno con una certa frequenza anche nel corso dei prossimi mesi e saranno sempre orientati ad infondere in tutti i cittadini un consapevole senso di sicurezza.

SHARE