L’ANPI ricorda anche quest’anno il 25 aprile

Nell’assenza di molte amministrazioni comunali l’ANPI ricorda anche quest’anno il 25 aprile. Un anno particolare ricorrendo il 70esimo anniversario della nascita della nostra Costituzione, “donataci” dall’eroico sacrificio dei partigiani uniti, aldilà dei colori politici, nella vittoriosa lotta al fascismo ed al nazismo.

La sezione di Trapani, in piena collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Erice, ricorderà, come ogni anno, il 25 Aprile deponendo una corona di alloro nella lapide marmorea che ricorda l’eroe Pietro Ermelindo Lungaro. Sabato 22 sarà l’istituto comprensivo “Nunzio Nasi”, in collaborazione con la sezione di Trapani  dell’ANPI a celebrare significato e ricordo del 25 aprile e della nascita della Costituzione con una manifestazione che si terrà nel cortile della scuola. Un incontro finalizzato ad approfondire nei giovani i principi e i valori della Costituzione nata dalla Resistenza.

A Trapani, per la prima volta, l’Amministrazione Comunale che già lo scorso anno, recependo una richiesta dell’ANPI aveva intitolato uno slargo del centro storico ai “Martiri della Libertà”, quest’anno celebrerà, per la prima volta, la festa del 25 Aprile con una significativa manifestazione pubblica nello stesso slargo. L’Anpi sarà presente e deporrà una sua corona di alloro.

Anche il comune di Paceco celebrerà il 25 aprile con una manifestazione pubblica che ha al centro la figura di Lungaro.

Significativa è la manifestazione che la sezione ANPI di Mazara in collaborazione con l’Amministrazione Comunale  terrà in quel comune con un programma che si articola in più giornate e che ha come obiettivo primario, oltre alla ricorrenza storica, ricordare la mitica figura del partigiano mazarese “Petralia”, nome di battaglia di Vincenzo Modica, vicecomandante della brigata partigiana comandata da Pompeo ColaJanni – Barbato – che liberò la città di Torino dai nazisti. Petralia ebbe l’onore di marciare nella Torino liberata portando la bandiera tricolore

 

A Marsala, come da tradizione, ANPI e Amministrazione Comunale  celebreranno la ricorrenza con un corteo per le strade cittadine e la deposizione di una corona di alloro sotto la grande lapide dove sono scolpiti i nomi dei partigiani marsalesi.

 

Manifestazioni per il 25 aprile sono previste a Salemi, sempre in collaborazione con la locale sezione dell’ANPI,  e ad Alcamo.

SHARE