Trapani. Plurimi furti nella notte

Trapani, derubate in una sola notte quasi quattro attività commerciali,, tre delle quali concentrate nei pressi della villa comunale a pochi metri dalla Questura. Tra le 2:30 e le 5:00 di martedì scorso, infatti, alcuni ignoti hanno preso di mira la macchinetta automatica del caffè sita di fronte “Stuzzichello”, la gelateria “Gino”, di fronte la Casina delle Palme, “El Medina” e la gelateria “La Cremolosa”, siti di fronte alla Villa Margherita. Se da un lato per i ladri è fallito il tentativo di introdursi all’interno di quest’ultima gelateria  nel caso di “Gino” e de “El Medina”, invece, si è trattato di furto con scasso: i ladri si sono introdotti all’interno dei locali forzando la serratura d’ingresso e si sono dileguati senza lasciare traccia dopo aver svuotato le casse. Dal modus operandi  si potrebbe presumere che la mano sia stata la stessa in tutti e quattro i casi, tuttavia non si tratta di un dato certo dal momento che i fautori dei crimini restano ad oggi ignoti. Sono stati interventi rapidi, ad accezione de “El Medina”, nel quale hanno perso circa 20 minuti per introdursi e portare a segno il colpo.

La segnalazione ci è giunta dagli stessi commercianti che hanno espresso il loro disagio e il loro disappunto rispetto a quella che potrebbe essere un’ulteriore ondata di criminalità. Si teme che il fenomeno possa raggiungere nuovamente i picchi già noti lo scorso inverno. I titolari delle attività lanciano quindi un appello alle autorità competenti affinché si adoperino per ovviare al problema. Un neo che appare ancor più serio se si considera che i malviventi, questa volta, hanno agito in una zona che non solo è centralissima, ma che addirittura si trova ad una manciata di metri dalla sede della Questura. Elemento questo che potrebbe essere indice di una anomala discrepanza all’interno del tessuto sociale: da un lato i ladri, che operano in quasi totale sicurezza, dall’altro gli onesti cittadini che non sanno più a cosa o a chi appellarsi per essere tutelati.

SHARE