Video| Matteo Valenti apre la campagna elettorale

Matteo Valenti, candidato al consiglio comunale di Trapani con la bandiera del PSI, ha inaugurato ieri pomeriggio alle 18:00 il suo comitato elettorale presso la sede di via Mazzini a Trapani. Una candidatura sostenuta dalla presenza di Nino Oddo e dal senatore D’Alì, anelli di congiunzione di un progetto per la città che a loro parere, pur essendo ambizioso, diventa praticabile adesso che sono mature le condizioni per superare una certa dicotomia politica.

La candidatura di Valenti, fortemente voluta dai vertici dirigenziali dei due partiti, aleggiava nell’aria già cinque anni fa, ma è stata concretizzata solo a fronte del lavoro di analisi del territorio cui Valenti si è dedicato in questi anni. «Sono convinto che Valenti si rivelerà una grande sorpresa, avrà un riscontro elettorale imprevisto», ha commentato Oddo. Valenti risponderebbe alla scelta, che il PSI ha operato di concerto ai forzisti, di puntare sulle figure più valide della città a prescindere dalle opposizioni politiche. Chi è Matteo Valenti? «Un uomo dal profilo basso che ricusa le vetrine appariscenti» spiega ancora Oddo «ma che ha tessuto una serie di legami forti». Cosa ci si aspetta da lui? «Mi impegno fin da ora nel progetto di indire periodicamente delle riunioni di quartiere con i cittadini, per capire di preciso e in modo capillare quali siano le necessità, i bisogni e le emergenze di ogni zona della città» ha dichiarato Valenti. «Inoltre mi piacerebbe riattivare delle zone verdi, in particolare una serie di vilette già presenti nel nostro territorio comunale ma della cui esistenza, per fortuna, il sindaco uscente non ha idea, altrimenti ne avrebbe fatto piazza pulita».