Egadi, Bonus bebè per le neo mamme delle Isole

“Riteniamo quest’iniziativa, che per noi rappresenta un’importante novità, di grande valore sociale. Avevamo seguito l’iter con il lavoro dell’assessore comunale Montoleone e siamo adesso soddisfatti del passaggio definitivo che la trasforma in realtà. Rivolgo un ringraziamento all’assessore regionale alla Salute, Baldo Gucciardi per il decreto che consente questo beneficio anche per le nostre isole”.

Lo dice il sindaco delle Isole Egadi, Giuseppe Pagoto, che plaude al decreto firmato nei giorni scorsi dall’assessore alla Salute della Regione Siciliana, che prevede, per le donne residenti nelle isole minori della Sicilia e che partoriscono in un punto nascita della Regione, un contributo di tremila euro a testa.

Nel decreto assessoriale sono specificati i requisiti necessari per fare istanza di richiesta del contributo, ossia essere residenti in un Comune di un’isola minore, purché nell’isola o nell’arcipelago di cui si fa parte, manchi, anche in maniera temporanea, un punto nascita. Le aventi diritto in possesso dei requisiti possono richiedere il contributo entro il termine di sessanta giorni dal parto mediante istanza in forma di autocertificazione da inoltrare a mezzo Pec, raccomandata con ricevuta di ritorno o consegna diretta all’ufficio di Protocollo generale del Comune di residenza di un’isola minore.

SHARE